GIOIA SANNITICA. Giunta del neo Sindaco Michelangelo Raccio, assegnate le deleghe: Luciana Cappella è il nuovo vice Sindaco.

gioia sannitica elezioni 2014

Al vicesindaco Luciana Cappella la promozione e sviluppo del territorio, politiche agricole, beni forestali, personale, polizia locale, politiche giovanili, edilizia scolastica. A Mario Fiorillo i Lavori pubblici, le politiche sociali, igiene e sanità. A Luigi Marra, tra le altre, l’ urbanistica, ambiente e rifiuti solidi urbani. A Paola Damiano contenziosi e affari legali, cultura e pubblica istruzione, pari opportunità protezione civile.

di Adele Consola

Luciana Cappella è il nuovo vicesindaco di Gioia Sannitica. “Ho rinunciato alla carica di vicesindaco lasciando spazio a Luciana Cappella per dare un volto nuovo all’esecutivo attraverso persone giovani, attive e competenti”. Questa la dichiarazione del sindaco uscente Mario Fiorillo che nonostante sia stato incoronato primo eletto ha riposto tutta la sua stima nella prima eletta delle candidate donne di “Rinascita Gioiese”. “Ho apprezzato molto il gesto di Mario Fiorillo, – ha dichiarato il neosindaco Michelangelo Raccio – che ancora una volta non ha perso occasione di dimostrare che non ha nessuna velleità politica ma che anzi si è mostrato molto propenso all’innovazione per il bene della comunità. Nutro grande stima per Luciana Cappella e dunque ritengo sia una scelta giusta che condivido appieno”. Intanto a pochi giorni dal buon esito per “Rinascita Gioiese” di questa tornata elettorale sono state anche assegnate da pochissime ore le deleghe per ripartire da subito ad amministrare il paese.

QUESTE LE DELEGHE:

Al vicesindaco Luciana Cappella: Promozione e sviluppo del territorio; politiche agricole, beni forestali, personale; polizia locale; comunicazioni istituzionali; politiche giovanili; edilizia scolastica e turismo.

All’assessore Mario Fiorillo: Lavori pubblici; politiche sociali, igiene e sanità.

All’assessore Luigi Marra: Coordinamento e supervisione lavori pubblici; insediamenti produttivi; urbanistica; ambiente e rifiuti solidi urbani; energia sostenibile; ciclo integrato delle acque; suap; arti e tradizioni; demanio e patrimonio; finanziamenti.

All’assessore Paola Damiano: affari generali; contenziosi e affari legali; cultura e pubblica istruzione, pari opportunità; protezione civile; servizi cimiteriali; trasparenza e informatizzazione.

La repentina assegnazione delle deleghe è stata fermamente voluta dal sindaco Raccio per dare un segno di immediatezza. “A pochi giorni dalla vittoria, – ha concluso Raccio – ho voluto ripartire da subito proprio con l’intento di dare un segno tangibile ai cittadini. In queste ore sto anche consultando tutti i sostenitori ed ex amministratori di “Rinascita Gioiese” per poter formare a breve uno staff che mi affiancherà in questo nuovo cammino”. E il primo segno di concretezza lo sta dando proprio l’assessore Mario Fiorillo che sta monitorando l’iter procedurale che vedrà il prossimo 12 giugno scadere il bando per l’assegnazione dei lavori pubblici che prevedono la riqualificazione ed infrastrutturazione degli spazi e delle aree attrezzate nell’ambito del capoluogo e delle frazioni, in particolar modo il rifacimento del centro storico di Caselle. Lavori posti in essere con delibera di Giunta Comunale del 14 gennaio 2014.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

menu
menu