GIOIA SANNITICA. Un nuovo assetto per la Protezione Civile di Gioia Sannitica, il Sindaco Raccio: “I volontari sono pronti per una totale autonomia gestionale”.

san potito sannitico fate

Ringrazio tutti i volontari della Protezione Civile per l’opera meritoria che svolgono quotidianamente per la comunità gioiese e sento anche il bisogno di ringraziare chi collabora con me nella gestione di questo gruppo, in particolar modo all’assessore Paola Damiano”.

di Adele Consola

Con Delibera di Giunta dello scorso 5 maggio sono stati stanziati circa 2.000 euro di fondi destinati all’acquisto di materiale che andrà in dotazione al gruppo di volontari della protezione Civile di Gioia Sannitica. Il materiale che sarà acquistato, noto con l’acronimo di DIP (Dispositivi di Protezione Individuale), comprende i prodotti che hanno la funzione di salvaguardare la persona che l’indossi al fine di proteggere da rischi per la salute e la sicurezza in campo lavorativo secondo il D.Lgs. 475/92. Intanto in occasione dell’ultimo Consiglio Comunale è stato approvato il Regolamento del Gruppo Comunale Volontariato della Protezione Civile che coordina le attività e l’organizzazione del volontariato di protezione civile, nel rispetto delle competenze degli organi che ne fanno parte. Documento redatto dalla Commissione Statuto e Regolamenti, insediatasi, dopo la tornata elettorale vinta dalla lista “Rinascita Gioiose” e capitanata dal consigliere Vincenzo Della Vecchia. Intanto nella giornata di ieri il sindaco Michelangelo Raccio ha partecipato ad una riunione organizzativa a Piedimonte Matese in merito ad un progetto integrato intercomunale che riguarda un coordinamento delle varie sezioni di protezione Civile del comprensorio matesino. Iniziativa nata all’indomani del sisma che gettò nella paura il Matese lo scorso dicembre 2013. In tale occasione Raccio ha precisato: “Ringrazio tutti i volontari della Protezione Civile per l’opera meritoria che svolgono quotidianamente per la comunità gioiese e sento anche il bisogno di ringraziare chi collabora con me nella gestione di questo gruppo, in particolar modo all’assessore Paola Damiano. Per questo ritengo che sia doveroso precisare quanto sia importante l’autonomia gestionale di ogni singolo gruppo di Protezione Civile per quelle che sono le normali operazioni di routine mentre si ritiene di fondamentale importanza un coordinamento a più ampio raggio d’azione in situazioni d’emergenza quali possono essere terremoti o altre calamità naturali”. Il tutto facendo presente anche la necessità di avere determinate in dotazione, come per esempio degli spargisale, fondamentali per gli interventi sul territorio.

Stampa

comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu