Governo Renzi. La provincia di Caserta fuori dai giochi: nessun componente di Terra di lavoro nella squadra di governo. A casa Picierno, Caputo e D’Anna: delusione nel PD provinciale..

picierno caputo

Alla fine entra quell’ Umberto Del Basso de Caro alle infrastrutture non proprio simpatico all’ex Ministro sannita, Nunzia De Girolamo. Tra i nominati dal Governo non c’è nessun esponente della provincia di Caserta: in ballo c’erano Pina Picierno  da Teano e Nicola Caputo da Teverola (nella foto sopra), entambi del Partito democratico, ad Enzo D’Anna di Gal. Amarezza è stata espressa dal Pd provinciale di Caserta.

Il Consiglio dei Ministri ha provveduto a nominare, nelal giornta di oggi, ben 44 sottosegretari, di cui 9 di loro assumeranno le funzioni di viceministro.

Ecco la lista resa nota da Palazzo Chigi:

  • Luca Lotti, Sandro Gozi, Domenico Minniti detto Marco (Presidenza del Consiglio);
  • Angelo Rughetti (Pubblica amministrazione e semplificazione);
  • Maria Teresa Amici, Luciano Pizzetti, Ivan Scalfarotto (Rapporti con il Parlamento e riforme);
  • Gianclaudio Bressa (Affari regionali);
  • Filippo Bubbico, Gianpiero Bocci, Domenico Manzione (Interni);
  • Lapo Pistelli, Mario Giro, Benedetto Della Vedova (Esteri);
  • Enrico Costa, Cosimo Maria Ferri (Giustizia);
  • Luigi Casero, Enrico Morando, Pier Paolo Baretta, Giovanni Legnini, Enrico Zanetti (Economia);
  • Franca Biondelli, Teresa Bellanova, Luigi Bobba, Massimo Cassano (Lavoro);
  • Riccardo Nencini, Umberto Del Basso de Caro, Antonio Gentile (Infrastrutture);
  • Giuseppe Castiglione, Andrea Olivero (Politiche agricole);
  • Silvia Velo, Barbara Degani (Ambiente);
  • Francesca Barracciu, Ilaria Borletti Buitoni (Cultura);
  • Gioacchino Alfano, Domenico Rossi (Difesa);
  • Carlo Calenda, Claudio De Vincenti, Simona Vicari, Antonello Giacomelli (Sviluppo economico);
  • Vito De Filippo (Salute);
  • Angela D’Onghia, Gabriele Toccafondi (Istruzione).

Tra i 44 sottosegretari assumeranno l’incarico di viceministri Filippo Bubbico (Interni), Lapo Pistelli (Esteri), Enrico Costa (Giustizia), Luigi Casero ed Enrico Morando (Economia), Riccardo Nencini (Infrastrutture), Andrea Olivero (Politiche agricole), Carlo Calenda e Claudio De Vincenti (Sviluppo economico).

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

menu
menu