Isernia / Provincia. Ordinanze di custodia cautelare nei confronti di tre stranieri di origine nigeriana.

Questa mattina i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia hanno eseguito una misura cautelare di divieto di dimora in questo comune nei confronti di un cittadino extracomunitario di origine nigeriana, attualmente ristretto in un carcere dell’Italia centrale, per concorso in spaccio di droga. Anche per altri due suoi connazionali è stata emessa la medesima ordinanza ma, attualmente, si sono resi irreperibili. I provvedimenti, scaturiti da indagini svolte dai militari del citato Nucleo, erano tesi a bloccare l’attività di spaccio che si protraeva nei pressi della locale stazione ferroviaria e terminal bus. Qui avveniva la cessione della sostanza stupefacente del tipo hashish e marijuana nei confronti di giovani sia locali che delle zone limitrofe all’hinterland pentro, senza risparmiare i minori. Le ricerche degli altri due nigeriani continuano senza sosta da parte dei militari dell’Arma.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

menu
menu