Maddaloni. Le Scuole del Villaggio dei Ragazzi al terzo Global Climate Strike.

“La sensibilizzazione e la formazione degli studenti sui temi ambientali è un preciso dovere per chi opera nel mondo della conoscenza perché contribuisce allo sviluppo”.

di Michele Cerreto

Ieri, 27 settembre, gli studenti delle Scuole della Fondazione Villaggio dei Ragazzi hanno partecipato a Caserta e a Napoli al terzo “Global Strike for Future” (Sciopero Mondiale per il Futuro), che chiude la settimana di mobilitazione mondiale sul tema della crisi climatica (Climate Action Week). L’Opera maddalonese già lo scorso marzo sostenne questa iniziativa lanciata dalla giovane studentessa svedese Greta Thunberg, che a soli 15 anni è riuscita a dar vita ad un movimento giovanile di caratura internazio­nale: “Fridays for Future”, il cui scopo è quello di sensibilizzare soprattutto i capi di Stato ad azioni capaci di fermare il riscaldamento globale e di salvaguardare la vita del pianeta. “La sensibilizzazione e la formazione degli studenti sui temi ambientali – ha affermato Felicio De Luca, Commissario Straordinario dell’Ente calatino, – è un preciso dovere per chi opera nel mondo della conoscenza perché contribuisce allo sviluppo, nelle giovani generazioni, di comportamenti responsabili ispirati al rispetto della sostenibilità ambientale. “Come Scuola, ha puntualizzato la Coordinatrice didattica Giovanna D’Onofrio, abbiamo ritenuto di essere parte attiva stante il valore civico che la partecipazione riveste”.

Stampa

comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu