MATESE / Neve. Precipitazioni nevose che si fermano nella valle, persistono solo in alta quota: le previsioni fino a mercoledì 9 gennaio 2019.

“La presenza del nostro personale sulle strade sarà costante e continueremo a vigilare e raccordarci con gli enti locali per fronteggiare situazioni di pericolo o disagi per automobilisti e cittadini” – assicura il presidente della Provincia, Magliocca (nella foto di Alliphae Official, le straordinarie immagini della valle alifano-matesina dall’alto).

Situazione che va via via normalizzandosi, almeno nelle zone di pianura, con i trasporti su strada che sono ripresi con un certa regolarità. Certo permangono situazioni critiche nelle zone di altura: da Letino a Gallo Matese e Valle Agricola, come da Castello del Matese a San Gregorio Matese. Per i trasporti su rotaie, Ferrovie dello Stato ha predisposto la fase di emergenza dei Piani neve e gelo su alcune linee ferroviarie anche della Campania. A causa della presenza di nevicate e gelate, aggravate dal forte vento, a carattere di burrasca, che potrebbe peggiorare la situazione con particolari accumuli di neve, i servizi commerciali regionali saranno garantiti solo al 70%.

MA ECCO LE PREVISIONI PER I PROSSIMI GIORNI.

Oggi, sabato 5 gennaio 2019, nuvolosità irregolare a tratti intensa con precipitazioni sulle aree meridionali della Campania, che si attenueranno nel pomeriggio. Da domani cielo sereno o poco nuvoloso. Per lunedì 7 gennaio, quando è prevista la ripresa delle scuole di ogni ordine e grado, sono previste nubi compatte anche nella nostra regione Campania, per arrivare a martedì 8 e mercoledì 9 gennaio con cielo nuvoloso ma ripresa delle temperature.

“Attenzione e concretezza – ha intanto dichiarato il presidente della Provincia, Giorgio Maglioccasono i due concetti alla base dei numerosi e tempestivi interventi antineve effettuati sulle strade provinciali e in diverse aree del territorio. In molti comuni della Provincia, la presenza dei mezzi antineve dell’Ente e degli uomini messi in campo hanno consentito di evitare o ridurre i disagi ai cittadini e alle comunità interessate dalle precipitazioni nevose delle ultime ore”. Sono stati effettuati numerosi interventi di spalamento neve e spargimento di sale per rendere percorribili le strade provinciali colpite dalle precipitazioni dell’altra notte. In particolare nel Matesino: Sp. 89 (Fontegreca – Gallo – Letino); Sp 119 (Colle Perito – Capriati al Volturno); Sp 181 (Matese – Lago Matese); SP 205 (Sella del Perrone – Bocca della Selva); Sp 273 (Letino – Lago Matese); Sp 300 (Circumvallazione di S. Gregorio Matese); Sp 319 (Sud Matese); SP 330 (Capriati al Volturno – Ciorlano – Pratella – Alife); Sp 331 (San Gregorio Matese – Castello del Matese – Piedimonte Matese). Così come, altri interventi hanno interessato anche le zone di Caiazzo, di Castelcampagnano, di Pietravairano, in particolare sulle strade provinciali Sp 325 (Caiazzo – S. Giovanni e Paolo – Castel Campagnano); Sp 327 (Alvignanello – Convento degli Angeli); Sp 326 (Caiazzo – Castel di Sasso); Sp 65 (Piana di Caiazzo – Villa S. Croce); Sp. 67 (Pietramelara – Roccaromana – Biaia); Sp 290 e Sp 69 (San Potito – Gioia Sannitica – Alife); Sp 220 (San Potito); Sp 321 (Gioia Sannitica). Ulteriori interventi sono stati effettuati e si stanno ancora svolgendo nelle zone di Roccamonfina e Galluccio, e sulle strade provinciali Sp 107 e 135 (Liberi e Dragoni); Sp 270 (Formicola); Sp 307-Sp 196 e Sp 270 (Rocchetta e Croce); Sp 210 (Castelmorrone). “La presenza del nostro personale sulle strade sarà costante e continueremo a vigilare e a raccordarci con gli altri enti e istituzioni locali per fronteggiare eventuali situazioni di pericolo o di disagi per gli automobilisti e per i cittadini”.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

menu
menu