PIEDIMONTE MATESE. A rischio gli affreschi di Palazzo Ducale, il sindaco Di Lorenzo scrive a Provincia e Soprintendenza: subito interventi di messa in sicurezza.

“L’incuria di lunghi decenni e le intemperie a cui il nobile ma vetusto palazzo è esposto e i danni che procurano, hanno tempi diversi da quelli burocratici”.

Con una missiva indirizzata congiuntamente ad ente Provincia di Caserta e Soprintendenza per i Beni archeologici delle Province di Caserta e Benevento, il sindaco della cittadina di Piedimonte Matese, Luigi Di Lorenzo è a chiedere interventi concreti a sostegno di Palazzo Ducale per evitare che vada distrutto il patrimonio di affreschi presenti all’interno dell’edificio:

All’ Il.mo Sopraintendete Arch. dr.Buonomo  – All’Ill.mo Presidente Provincia Avv. Giorgio Magliocca

Oggetto: Palazzo Ducale, interventi di somma urgenza e salvaguardia degli affreschi

Preg.mi,

L’incuria di lunghi decenni e le intemperie a cui il nobile ma vetusto palazzo è esposto e i danni che procurano, hanno tempi diversi da quelli burocratici. Il tempo rappresenta una variabile che assume connotati diversi ed incide in modo diametralmente opposto. E mentre il tempo di attesa per un finanziamento può apparire relativamente breve, un temporale improvviso più violento del solito e di appena pochi minuti, può irreversibilmente compromette capolavori del nostro rinascimento. Sento di sollecitare il senso istituzionale ed i doveri che ne derivano, nonché la personale sensibilità ed attenzione per l’arte, la storia e per la cultura del territorio. È necessario porre in essere con estrema urgenza quei minimi interventi che impediscano alle infiltrazioni di rovinare gli affreschi nella parte in cui è crollato il solaio. Bisogna impedire che “il tempo” cancelli “il tempo”.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

menu
menu