PIEDIMONTE MATESE. Agevolazioni alle imprese del commercio ed artigianato: se ne parlerà in un convegno al Centro per l’Impiego.

10 milioni di euro per l’artigiantao, altrettanti per il commercio, infine 5 milioni di euro per il commercio ambulante.

Previsto per stamane venerdì 31 gennaio a partire dalle ore 10,30 presso il Centro per l’Impiego alla frazione Sepicciano di Piedimonte Matese un interessante convegno di studio sulle previste agevolazioni alle imprese del settore commercio e dell’artigianato della Campania. Diversi, difatti, i provvedimenti adottati dalla Regione e fortemente voluti dall’esecutivo presieduto dal governatore Vincenzo De Luca proprio per il commercio e l’artigianato che mirano al rilancio di due settori strategici per il territorio della nostra regione. Obiettivo dichiarato è che queste azioni portino, anche nella zona del Matese, a stimolare opportunità per la nascita di nuove piccole e medie imprese, in particolare in questo momento di crisi e di difficoltà economiche e finanziarie esistenti nel Paese che vedono ogni giorno abbassare per sempre saracinesche. Dopo i saluti istituzionali del sindaco Luigi Di Lorenzo, introduzione affidata alla Responsabile del Centro per l’Impiego Rosa Italiano: quindi gli interventi di Sergio Tenga, Dirigente di Sviluppo Campania, Luca Pietroluongo, Segretario Regionale della Confartigianato e di Angelica De Cristofano di Alife, Vice-Presidente Provinciale della Confesercenti; conclusioni finali affidate all’Assessore regionale al Lavoro, la matesina Sonia Palmeri: “Tre le misure destinate ai settori del commercio e dell’artigianato approvate di recente dalla Regione Campania che sono finalizzate ad accrescere la competitività delle piccole imprese attraverso la diffusione di soluzioni innovative. Nel dettaglio – ha ricordato la stessa Palmeri – un avviso riguarda aiuti alle Micro e Piccole imprese operanti nel settore dell’artigianato per introdurre soluzioni innovative di processo e/o prodotto, acquisire attrezzature innovative e migliorare i sistemi di gestione con uno stanziamento di risorse pari a 10 milioni di euro. Un altro avviso è rivolto alle Micro, Piccole e Medie imprese operanti nel settore del commercio per accrescere la competitività delle imprese attraverso soluzioni digitali in grado di ampliare l’offerta commerciale con uno stanziamento di risorse pari a 10 milioni di euro. L’ultimo è destinato alle Micro e Piccole imprese operanti nel settore del commercio ambulante per aggiornare il parco autoveicoli ed innovare le dotazioni strumentali con uno stanziamento di risorse pari 5 milioni di euro”.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

menu
menu