PIEDIMONTE MATESE / ALVIGNANO / CAIAZZO. Primarie Pd, anche nel matesino stravince Zingaretti: briciole per gli avversari.

Il governatore della Regione Lazio, Zingaretti, conquista anche il Matese nella sua corsa a segretario nazionale del Pd, quindi a potenziale candidato Premier della coalizione di centro sinistra alle future elezioni politiche. E questo lo deve anche agli exploit della lista Sinistra con il lavoro di Gennaro Oliviero, consigliere regionale che sulle montagne matesino sta rafforzando sempre più le sue posizioni. Alla fine nella sola cittadina capoluogo, Piedimonte Matese, sono 604 le preferenze accordate a Zingaretti, contro le sole 128 al competitor Martina, già ministro delle politiche agricole del governo Renzi ed i 16 di Giachetti (votavano anche gli elettori di Castello del aMatese, San Gregorio ed Alife: curioso che in quest’ultimo comune, e con la presenza di un componente della direzione regionale del partito, non si sia “imbastito” un seggio). A questi si aggiungono i 121 voti, sempre per Zingaretti a Letino; ad Alvignano, Zingaretti 216 contro i 17 di Martina; Baia e Latina, sindaco con Pd Di Cerbo, Zingaretti ne becca 142; Caiazzo più equilibrato con 106 preferenza a Zingaretti e 55 a Martina; a Pietravairano, anche qui con sindaco Pd Zarona, a Zingaretti vanno 110 voti contro i 33 di Martina; stesso discorso a Raviscanina, con sindaco Pd Masiello che porta 72 voti a Zingaretti, solo 5 a Martina; Sant’Angelo d’Alife, sindaco PD Caporaso, 171 voti a Zingaretti e 2 a Martina.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

menu
menu