PIEDIMONTE MATESE / CASERTA / Verso le Politiche 2022. Nessuna sorpresa, il Pd piazza i nomi preventivati: De Simone, il figlio di De Luca, Piero, Graziano. Calati dall’alto il Ministro Franceschini e la sindacalista Camusso.

In corsa molti candidati non appartenenti al Pd, diversi fuoriusciti 5 Stelle ed i soliti calati dall’alto.

Dunque nessuna sorpresa rispetto alle previsioni nelle candidature PD per le Politiche di fine settembre 2022, con tre candidati gregari al Proporzionale della Camera tutti del beneventano, ed anche al Proporzionale del Senato, guidato dalla sindacalista Camusso.

Capolista al Proporzionale – Camera nel collegio plurinominale di Caserta e Benevento sarà Stefano Graziano: arriva il contentino per il politico aversano non eletto alle Regionali ultime nonostante gli oltre 17mila voti racimolati. Tra i gregari Angela Ianaro, beneventana, fuoriuscita a malo modo dai 5 Stelle; terzo Erasmo Mortaruolo sempre di Benevento e quarto posto per Antonella Pepe di Apice, sempre del beneventano.

Quindi al collegio Avellino – Salerno il governatore Vincenzo De Luca piazza al primo posto, come aspettarsi, il figlio Piero, certo (quasi) della elezione.

Al Proporzionale Senato Campania 1 (Napoli) al primo posto l’uscente Ministro Dario Franceschini, invece al Campania 2 (che mette insieme le 4 Province di CE – BN- AV- SA) viene calata dall’alto l’ex segretario nazionale della Cgil, la sindacalista Susanna Camusso. Poi Federico Conte, avvocato di Eboli, Salerno, in quota Liberi e Uguali

All’Uninominale Caserta Tommaso De Simone, presidente della Camera di Commercio. Fuori, dunque, il presidente del consiglio regionale campano, Gennaro Oliviero.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu