PIEDIMONTE MATESE. “Comitato art. 32 – Per l’Ospedale”: richiesta al consigliere regionale Zannini di sollecitare l’avvio dell’iter di modifica del Piano Ospedaliero.

Il Consigliere si è impegnato ad attivare tutti i canali necessari per trovare soluzioni per la mancanza di risorse interne dell’ospedale e per giungere alla modifica del Piano Ospedaliero e promozione del Presidio.

Il Comitato art. 32 – Per l’Ospedale di Piedimonte Matese, dopo la doverosa pausa in attesa della formale uscita dal commissariamento della sanità campana, ha ripreso la programmazione di iniziative a tutela del nosocomio matesino e la sua attività per la promozione dello stesso a Dea I livello. Il giorno 07 gennaio u.s., infatti, si è tenuto un incontro ristretto con il Consigliere Regionale Giovanni Zannini, in parte già edotto della problematica, il quale ha offerto la propria disponibilità a supportare il Comitato e tutti i cittadini del territorio dell’Alto Casertano in questa giusta rivendicazione. Facendo seguito all’incontro tenutosi a Palazzo Santa Lucia lo scorso mese di novembre, nonché alle promesse fatte dal Governatore De Luca, il Comitato ha chiesto all’avv. Zannini di sollecitare ed accelerare l’avvio dell’iter di modifica del Piano Ospedaliero in favore dell’Ospedale AGP di Piedimonte Matese, nonché di esortare la Regione e la Direzione Sanitaria affinché vengano risolte alcune problematiche relative all’erogazione dei servizi che sono state segnalate dagli utenti. Il Consigliere si è impegnato ad attivare tutti i canali necessari per trovare soluzioni sia in relazione alla mancanza di risorse interne dell’ospedale, sia per giungere velocemente alla modifica del Piano Ospedaliero ed alla promozione del Presidio. In modo molto concreto, infine, sono stati concordemente individuati una serie di passaggi istituzionali per i quali il Consigliere ha assicurato massimo supporto all’attività del Comitato.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

menu
menu