PIEDIMONTE MATESE. Da S. Maria C.V. al matesino il viaggio è breve: un contagiato da covid 19 in città già sottoposto ad isolamento.

Lavoro straordinario lo stanno effettuando in queste settimane gli uffici dell’Asl, dove già è stata disposta la sospensione di tutte le ferie al personale dipendente.

E’ un 35enne cassiere del Banco di Napoli l’uomo risultato positivo al tampone del coronavirus: la filiale di Piazza Cappello a Piedimonte Matese da stamane è chiusa al pubblico e si stanno effettuando le prescritte sanificazioni dei locali, oltre naturalmente agli scrupolosi controlli sanitari a tutti i dipendenti. In corso accertamenti sull’uomo: molto probabilmente il contagio è avvenuto per tramite il padre, un 59enne che vive proprio a S. Maria C.V., dove adesso il bancario sta scontando il previsto periodo di isolamento in quarantena. Lavoro straordinario lo stanno effettuando in queste settimane gli uffici dell’Asl, dove il responsabile del Distretto numero 15 che abbraccia 31 Comuni dell’ambito, il dottor Borruso, ha già disposta la sospensione di tutte le ferie al personale dipendente proprio per l’intenso lavoro. Quattro i settori che rientrano nella competenza: l’igiene pubblica, il SEP, relativamente alla sorveglianza e prevenzione delle malattie infettive, particolarmente impegnato in questi giorni in frenetiche operazioni di controllo da covid 19; quindi il SIAN, il servizio igiene degli alimenti e della nutrizione; infine il SISP, il servizio igiene e sanità pubblica che si occupa prevalentemente della tutela della salute dei cittadini, salubrità degli ambienti, quindi di inquinamento del territorio.

Stampa

comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu