PIEDIMONTE MATESE / DRAGONI / PIGNATARO MAGGIORE / CASERTA. Parte il nuovo corso di Forza italia, dopo il defenestramento di Zinzi: Magliocca, Sarro, Lavornia, Del Gaudio ed altri già al lavoro.

Una nuova Forza Italia in provincia di Caserta per un nuovo corso, quello che vede in prima linea Magliocca, Sarro, Lavornia e Del Gaudio.

Vengono allo scoperto il coordinatore regionale Domenico De Siano, l’ex presidente della Provincia di Napoli Luigi Cesaro e il deputato, ed ex sindaco di Piedimonte MateseCarlo Sarro, che hanno deciso di rimuovere il consigliere regionale Gianpiero Zinzi dalla carica di coordinatore provinciale. La guida del partito d’ora in poi sarà nelle mani de Presidente della Provincia, Giorgio Magliocca, anche sindaco di Pignataro Maggiore. Un primo passo di avvicinamento a tale carica Magliocca lo ha compiuto quando gli è stata attribuita la carica di commissario per la campagna elettorale per le politiche prima, e per le amministrative dopo. Un segnale forte che Zinzi, nel partito a livello provinciale, aveva le ore contate. E mossa conseguenziale di questo autentico scossone sono state le dimissioni dell’intero coordinamento cittadino di Caserta, che con tale atto ha voluto prendere le distanze dai soggetti autori di tale iniziativa: su tutti l’ex vicario provinciale Giovanni Schiappa, il candidato sindaco di Trentola Ducenta Luigi Apicella ed Alessio Dello Stritto, capogruppo in Provincia. Nel frattempo Zinzi da consigliere regionale continua a portare avanti un’incisiva azione politica in provincia di Napoli e Caserta, ma nei comunicati stampa non si firma più come esponente di Forza Italia, ma omette il partito al quale appartiene. Forse sta maturando l’idea di cambiare casacca? Presto per dirlo. Intanto si è tenuta una prima riunione del nuovo coordinamento, al quale hanno preso parte il responsabile cittadino di Maddaloni Salvatore Mataluna, il consigliere provinciale Stefano Di Grazia, l’ex coordinatore di Caserta Eugenio Russo, Claudio Grimaldi, Carlo Nugnes, l’ex capogruppo provinciale Francesco Bortone, l’ex candidato alla Camera Pio Del Gaudio, il vicecoordinatore regionale Massimo Grimaldi, consigliere regionale in carica, insieme ai suoi fedelissimi Roberto Desiderio, consigliere comunale a Caserta, Francesco Forte, Pasquale Napoletano, pure l’ex presidente della Provincia e sindaco di Dragoni Silvio Lavornia che ha visto il figlio Giovanni Lavornia affiancare proprio il suo successore, Magliocca, nella gestione del partito in occasione delle elezioni politiche. 

comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato né condiviso con terze parti. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori. *

menu
menu