PIEDIMONTE MATESE. Ecco ridisegnata la giunta comunale: alla new entry Spinosa l’associazionismo, a Raucci i rifiuti, la 328 alla Mainolfi, “Santillo il nostro Maradona”.

“Santillo è il nostro Maradona, a lui – come ad ogni fuoriclasse – chiediamo di scendere in campo, girovagare ovunque e divertirsi. Buon lavoro a tutti. Forza Piedimonte”.

“Come preannunciato al gruppo, ho pochi minuti fa riassegnato assessorati e deleghe – annuncia Luigi Di Lorenzo, sindaco di Piedimonte Matese. A qualcuno ho chiesto un passo indietro e da tutti ottenuto massima disponibilità. Ad alcuni ho chiesto di continuare nel solco del buon lavoro già avviato. Ad altri ho chiesto un maggior impegno. Al neo Assessore Raucci un impegno gravoso e di massima responsabilità; RSU e Sport soprattutto. All’Assessore Capone è richiesto un impegno diverso: non più specialistico come in precedenza ma soprattutto più politico ad ampio respiro: riorganizzare e supportare l’Ufficio del GdP, coordinarsi con il con Ministero Giustizia per l’apertura sportelli di prossimità e sviluppare con il gruppo il futuro fabbisogno organico dell’Ente anche in previsione della già predisposta nuova organizzazione dei Settori e delle numerose future dismissioni (l’eventuale “quota 100” velocizzerà l’azione). Alla neo Assessore Spinosa un sempre più tenace impegno sulle sue deleghe e sull’Associazionismo non sportivo con un forte impegno sulla rimodulazione della Fiera Cittadina e degli eventi nonché una serie di biglietti Piedimonte-Napoli affinché ci porti risorse nell’ambito delle sue deleghe.La fiera comunale è una sua sfida che alcuni stakeholders locali hanno colto: speriamo di vederne il risultato già quest’anno. Alla Consigliera Mainolfi “assessore emerito” ed ancora consigliere, la nomina a “super consigliere comunale” con deleghe da super Assessore: 328, Contenzioso e Affari Legali oltre a mille altri impegni che ha sempre svolto con dedizione. A lei un grazie a nome personale per la incondizionata disponibilità “unica”! La Consigliera Bisceglia, nonostante gli impegni professionali e personali comunicatici è comunque chiamata ad una grande sfida; risolvere una criticità inveterata che siamo sicuri possa risolvere con il necessario supporto professionale: l’alienazione dei beni è una delle sfide del programma e da esso passa anche la salvezza dell’Ente. La Consigliera Masella è chiamata a ripetere il brillante anno e non sarà facile con tutte le sfide messe in campo: novità importanti per gli eventi Museali e – nota storica a suo favore – l’apertura della Mensa ad inizio Ottobre. Da subito sarà inoltre in campo per coordinare l’edilizia Scolastica, suo nuovo impegno. Grazie a nome degli studenti! Martino è una roccia o una spina, dipende dai punti di vista. A lui è stato richiesto un impegno maggiore e sono sicuro che lo garantirà nel rispetto dei maggiori impegni professionali che lo hanno tenuto fisicamente meno “dentro” all’Ente, ma per chi lo conosce come noi la certezza è che il suo impegno resta tale. Santillo è il nostro Maradona, a lui – come ad ogni fuoriclasse – chiediamo di scendere in campo, girovagare ovunque e divertirsi. Buon lavoro a tutti. Forza Piedimonte”.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

menu
menu