PIEDIMONTE MATESE. La Palmeri verso il “Si”, l’ex assessore regionale pronta a candidarsi a sindaco della città capoluogo: ora la squadra.

Nonostante i continui “tiri per la giacchetta”, l’ex assessore al lavoro della giunta De Luca ha sempre declinato l’invito e le sue risposte fino ad ora sono state: “no, grazie”.

Da tempo era stata indicata come potenziale candidata alla carica di primo cittadino a Piedimonte Matese, soprattutto dopo la sfortunata campagna elettorale per le regionali del settembre 2020 quando, nonostante il cospicuo bacino di preferenze che la dottoressa di Piedimonte Matese aveva incamerato (oltre 11mila elettori che hanno scritto il suo nome sulla scheda elettorale), non era scattato il seggio nei 50 disponibili al Consiglio regionale della Campania. Ma, nonostante i continui “tiri per la giacchetta”, l’ex assessore al lavoro della giunta De Luca ha sempre declinato l’invito e le sue risposte fino ad ora sono state: “no, grazie”. Ora, però, le cose sembrano essere cambiate e le sue resistenze iniziali sono state valutate e tutto lascia presupporre che ci si avvii verso un “Si”. Se questa decisione in senso positivo dovesse essere confermata, comincia ora una accurata ricerca della squadra di governo che dovrà affiancarla in questo non facile compito di risollevare una città dal punto di vista economico (in pieno dissesto finanziario), di organizzazione della macchina amministrativa comunale (con diversi dipendenti ormai in pensione e dirigenti di settore sostituiti da figure esterne), sociale, di programmazione per il futuro. Pronti ad accompagnarla in questo non certo agevole esercizio i vari Attilio Costarella, Marcellino Iannotta, Gianpiero Pisani (il fratello Corrado è stato amministratore nelle giunte Vincenzo Cappello), Nicola De Girolamo (fa parte del gruppo del senatore Carlo Sarro, da sempre favorevole alla candidatura della Palmeri e che certamente indicherà altre candidature), le new entry Antonio Crispino, Antonella Morra.

Stampa
Lascia un commento comment1 commento
  1. Febbraio 21, 23:56 Ivo Retrivo

    Ok, dopo aver risolto tante crisi industriali, salvato posti di lavoro, etc etc etc, se lo merita, e si merita una squadra tipo:
    – V. Civitillo assessore all’Urbanistica, coadiuvato dall’ing. Terreri
    – R. Di Pietro assessore al Commercio
    – G. Malinconico assessore ai Lavori Pubblici
    – L. Di Lorenzo assessore alle legalità e Covid 19
    – V. Cappello assessore alle finanze e tributi, coadiuvato da G. Santomassimo

    reply Reply this comment
mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu