PIEDIMONTE MATESE. Progetto definitivo dei lavori di messa in sicurezza dell’I.T.I.S. “Caso”: poco più di 231mila euro da spendere per la struttura scolastica matesina.

piedimonte matese itis casoSono interventi finalizzati alla prevenzione e riduzione del rischio connesso alla vulnerabilità degli elementi non strutturali degli edifici scolastici (delibera Cipe del 2010 – successivamente è stata stipulata apposita convenzione tra Ministero dei lavori pubblici e Provincia di Caserta). Nel progetto rientrano l‘I.T.A.S. “Coppola” e l’I.T.I.S. “Caso” di Piedimonte Matese, istituti entrambi di competenza dell’Amministrazione provinciale di Caserta, guidata dal Presidente Angelo Di Costanzo, Sindaco di Alvignano. Il progetto esecutivo di suddetti lavori, approvato dalla Giunta provinciale nel marzo 2011, presentava un importo complessivo pari a 400mila euro; in seguito, la gara d’appalto ha visto affidare i lavori alla ditta Salvatore Vella di Casal di Principe. Nel gennaio del 2013 i lavori sono stati consegnati all’impresa affidataria, stipulando di lì a breve il relativo contratto. Poi il terremoto che ha colpito il Matese nel dicembre 2013 ha determinato preoccupanti lesioni sui muri portanti, tanto da rendersi necessario un provvedimento dello stesso Ente Provincia di chiusura, sgombero ed inibizione dell’edificio scolastico stesso (quindi, la sopravvenuta impossibilità a proseguire l’esecuzione dei lavori alla ditta affidataria). Il dirigente del Settore lavori edilizia della Provincia, ing. Paolo Madonna, ha concluso l’iter procedurale, con i necessari pareri di regolarità tecnica.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

menu
menu