PIEDIMONTE MATESE. Pronto a partire il Centro Sociale Polifunzionale negli Ex Salesiani: l’Amministrazione comunale dà il via libera all’affidamento all’Ambito C04.

piedimonte-matese-salesiani-don-bosco 600

”La realizzazione di un centro diurno per disabili è una vittoria di civiltà che il territorio attende da anni – per il Sindaco Cappello. L’Ambito, oramai sempre più grande assicurerà questo servizio sia nei locali di Pietramelara che in quelli di Piedimonte”.

Il comune di Piedimonte Matese mette a disposizione dell’Ambito C04 i locali situati all’interno del complesso degli ex Salesiani, destinandoli alla realizzazione di un Centro sociale polifunzionale, come disciplinato dal Regolamento Regionale n.4/2014 e dal catalogo dei servizi regionale. Con delibera n.258 del 18 dicembre scorso, la Giunta Comunale ha stabilito di assegnare la gestione del Centro all’Ambito C4, affinché vengano erogati servizi integrati di assistenza e accoglienza a soggetti affetti da disabilità con una compromissione dell’autonomia, di età compresa tra i 18 e i 65 anni e provenienti da tutti i comuni afferenti all’Ambito; ma diretti anche alle famiglie a cui dedicare un supporto adeguato alle necessità dei disabili. I locali in via Don Bosco sono stati perciò appositamente ristrutturati e adeguati per rispondere alla nuova destinazione socio-sanitaria, che farà dello stabile un fulcro per le attività sociali del territorio. 

L’intera struttura ex salesiani fu acquistata dal comune nel 2011, strappandola dagli interessi di privati che avevano già stipulato un compromesso con l’Opera Salesiana, e destinando tutta la struttura a fini sociali. I locali destinati al centro sono stati da poco rimessi a nuovo e predisposti ad accogliere le attività di questo nuovo centro finanziato per un totale di 100mila euro grazie a risorse comunitarie assegnate dal Gal Alto Casertano (misura 321 del Psr Campania “Servizi essenziali alle persone che vivono nei territori rurali”). La delibera dispone altresì, nelle more del passaggio all’Ambito e nelle more dell’espletamento della gara per l’affidamento dei servizi, l’istituzione del centro comunale per disabili concedendo l’uso alle associazioni cittadine di volontariato che operano nel settore del sociale, in linea con quanto era già stato predisposto dalla Giunta pochi mesi fa: si tratta dell’Associazione Diversamente Onlus, l’Associazione Familiari Disagiati Psichici Onlus e l’Associazione Volontari Giacomo Gaglione Onlus, impegnate in particolare proprio nel supporto alle persone diversamente abili, e che nei rinati spazi ex salesiani potranno svolgere le proprie attività in linea con i progetti dell’Amministrazione comunale retta da Vincenzo Cappello di fare della struttura (oggi nella piena disponibilità comunale) un punto di riferimento della città, e non solo, valorizzando il ruolo sociale e formativa che l’ha sempre contraddistinta. 

”La realizzazione di un centro diurno per disabili è una vittoria di civiltà che il territorio attende da anni – ha dichiarato il sindaco Vincenzo Cappello – l’Ambito, oramai sempre più grande (sono 31 i comuni che ne fanno parte ), assicurerà questo servizio sia nei locali di Pietramelara che in quelli di Piedimonte. Nelle more dell’attivazione del servizio da parte dell’Ambito viene istituto un Centro comunale con l’ausilio delle associazioni locali, che in questi anni si sono particolarmente distinte per l’impegno e la dedizione. E’ quindi una grande soddisfazione per questa Amministrazione riuscire a fare in modo che un luogo tanto importante per il territorio continui ad essere parte viva e importante per la comunità, in particolare per quelle fasce che più hanno bisogno di un aiuto.”

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

menu
menu