PIEDIMONTE MATESE. Sensibilizzazione alla donazione e al trapianto di organi tessuti e cellule a cura dell’AIDO, Avis, Rotary Club Alto Casertano.

La manifestazione costituisce la prima azione che dà inizio al Progetto Distrettuale “La Vita nelle tue mani” a cui il Club partecipa insieme ad altri 35 Club del Distretto 2100 comprendente la Campania, la Calabria e il territorio di Lauria.

Giovedì 8 novembre, alle ore 11, nell’auditorium del Liceo Scientifico Galileo Galilei di Piedimonte Matese, si è svolto un incontro sul tema della sensibilizzazione alla donazione e al trapianto di organi tessuti e cellule, con la raccolta delle espressioni positive alla donazione degli organi e, per i ragazzi maggiorenni ed i presenti di età non superiore ai 35 anni, la possibilità di fare la tipizzazione del midollo con tampone salivare. La manifestazione, organizzata dal Club Rotary Alto Casertano Piedimonte Matese, costituisce la prima azione che dà inizio al Progetto Distrettuale “La Vita nelle tue mani” a cui il Club partecipa insieme ad altri 35 Club del Distretto 2100 comprendente la Campania, la Calabria e il territorio di Lauria. Ancora troppo alta la percentuale di opposizione alla donazione degli organi che, rispetto ai 9000 pazienti in lista per un trapianto, in Campania tocca il 39% mentre, in Calabria arriva al 41%. I dati relativi al numero degli iscritti nel registro italiano dei donatori di midollo è ancor più sconvolgente, a fronte di 12 milioni di italiani con un età compresa tra i 18 e 35 anni, risultano inseriti nel registro solo 392.000 persone consenzienti alla tipizzazione. Alla manifestazione ha partecipato oltre l’AIDO (Associazione Italiana Donazione di Organi) anche l’ADMO (Associazione Donatori di Midollo Osseo) della Campania, con il suo presidente regionale Franco Michele, che insieme ai volontari della associazione, hanno eseguito il test della tipizzazione mediante il kit salivare. Due testimonial di eccezione hanno portato la loro esperienza come trapiantati di midollo, in particolare ha partecipato l’Associazione MOTOFORLIFE con una nutrita rappresentanza guidata dal presidente, Antonio Mongillo. Un grazie ai Dirigenti Scolastici e ai Professori degli Istituti partecipanti che hanno dato la loro piena disponibilità alla condivisione del progetto. Con l’adesione a questa iniziativa Distrettuale “La Vita nelle tue mani” il Club Rotary Alto Casertano Piedimonte Matese, ancora una volta si impegna in una azione di service per andare incontro al bisogno di salute, per migliorare la qualità della vita delle persone in seno alla propria comunità, ed in sinergia con altri club rotariani, per un numero più ampio di persone oltre 2000 complessivamente nelle due regioni del distretto.

comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

menu
menu