PIEDIMONTE MATESE / SESSA AURUNCA. Ortopedia rischia di essere divisa tra Piedimonte e Sessa: l’allarme lanciato da Cittadini in Movimento.

L’utenza di pronto soccorso marcianisana ed i cittadini del distretto di Maddaloni, per una consulenza, un gesso o un intervento chirurgico, dovrà fare riferimento all’Ortopedia di Piedimonte Matese.

Il grido d’allarme lanciato da Cittadini in Movimento che chiedono la rivalutazione della sanità locale, con un reparto di ortopedia parcheggiato al nosocomio di Marcianise ma mai attivato e che ora si rischia di essere diviso tra Sessa Aurunca e Piedimonte Matese. Ecco la nota dei responsabili del movimento Cittadini in Movimento, Lorenzo Piccolo e Luigi Diodato sull’ospedale di Marcianise e sulla mancata attivazione di reparti arrivati dal nosocomio di Maddaloni.

L’emergenza COVID 19, ha ancora più evidenziato, le falle del nostro sistema sanitario ed accentuato la difficoltà d’accesso alla cura. La scelta, di individuare l’Ospedale di Maddaloni, quale centro Covid 19, ha reso ancor più necessario il completamento delle opere e l’apertura dei reparti mancanti, presso l’ospedale di Marcianise.Lavori progettati da decenni; soldi perduti per continui finanziamenti che ancora non vengono utilizzati, per oltre 23 milioni di euro. In queste settimane, abbiamo visto che quando si vuole, i soldi si spendono ed anche in fretta. Intanto la chiusura dei reparti di Ortopedia e Traumatologia, Oculistica, Otorino ed Urologia di Maddaloni, implica una notevole problematicità per l’utenza (oltre 250.000 persone) dei distretti Marcianise-Maddaloni.I reparti di Ortopedia ed Oculistica, sono stati virtualmente trasferiti a Marcianise, ma non possono erogare servizi per mancanza di spazi adeguati, mentre l’Otorino Laringoiatria, è stata trasferita a Santa Maria Capua Vetere e l’Urologia a Piedimonte Matese. Pare inoltre che si voglia trasferire ancora una volta i medici ortopedici da Marcianise agli ospedali di Piedimonte Matese e Sessa Aurunca. Questo significherebbe che, l’utenza di pronto soccorso marcianisana (quindi anche i cittadini del distretto di Maddaloni), per una consulenza, un gesso o un intervento chirurgico, dovrà fare riferimento all’Ortopedia di Piedimonte Matese. I lavori previsti per l’ospedale di Marcianise, prevedono il completamento e l’apertura dei reparti di Terapia Intensiva, Otorino Laringoiatria, Urologia, Ortopedia e Traumatologia, Oculistica, Lungodegenza, Neurologia e Servizio Trasfusionale. CI RIVOLGIAMO al Commissario prefettizio del Comune di Marcianise, dott. Michele Lastella, affinché intervenga presso la direzione generale dell’ASLCE e che, al più presto, possano attivarsi i servizi di Oculistica ed Ortopedia presso l’ospedale di Marcianise. INVITIAMO tutte le forze politiche presenti sul territorio comunale, a sottoscrivere una richiesta, indirizzata al Direttore Generale dell’ASLCE , affinché ci riceva ed enunci i tempi previsti, per la realizzazione delle opere di completamento dell’Ospedale di Marcianise. LA SALUTE DEI CITTADINI NON HA COLORE POLITICO. Per questo CHIEDIAMO alle liste, che parteciperanno alle prossime elezioni amministrative, l’impegno a sottoscrivere un patto per l’ospedale di Marcianise.

Stampa

comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu