PIEDIMONTE MATESE. Settore forestale e comunità montane, oltre 43 milioni di euro per manutenzione straordinaria; il consigliere regionale Bosco: “Provvedimento fondamentale anche per corrispondere le mensilità arretrate agli operai”.

bosco luigi in commissione attivita produttiveI lavoratori  saranno impiegati nelle diverse comunità montante regionali, tra cui quella del Matese, per la realizzazione degli interventi di forestazione, bonifica montana, prevenzione e lotta attiva agli incendi boschivi finanziati dalla Regione Campania da realizzarsi nel biennio 2016-2017″.

Importante novità in materia di manutenzione straordinaria del patrimonio forestale: via libera da parte della giunta regionale della Campania ad interventi per oltre 43 milioni di euro. A darne notizia è il consigliere Luigi Bosco, che da diversi mesi segue la questione, con particolare attenzione alle mensilità arretrate agli operai idraulico-forestali delle comunità montane. «L’esecutivo regionale – dichiara il vicepresidente della commissione alle Attività produttive, Industria, Turismo e Commercio – su proposta del governatore Vincenzo De Luca ha provveduto ad approvare l’atto integrativo dell’Accordo di programma quadro ‘Infrastrutture Forestale Regionale’, per un importo complessivo di 43,6 milioni di euro, relativo ai fondi 2015. Il provvedimento è di estrema importanza per una serie di motivi. Innanzitutto, vengono sbloccati oltre la metà dei fondi per l’anno 2015 in materia di manutenzione straordinaria del patrimonio forestale, consentendo di trasferire risorse finanziare alle comunità montane, che in questo modo potranno corrispondere le mensilità arretrate agli operai. Si tratta di una questione annosa che finalmente si avvia alla completa risoluzione». La giunta, inoltre, ha affrontato e risolto il problema legato al reimpiego dei 146 operai idraulico-forestali, già titolari di un rapporto di lavoro a tempo determinato con le amministrazioni provinciali salvaguardato ai sensi dell’articolo 6 della Legge Regionale numero 1 del 18 gennaio 2016. «I lavoratori – continua Bosco – saranno impiegati nelle diverse comunità montante regionali, tra cui quella del Matese, per la realizzazione degli interventi di forestazione, bonifica montana, prevenzione e lotta attiva agli incendi boschivi finanziati dalla Regione Campania da realizzarsi nel biennio 2016-2017. Già durante la campagna elettorale di un anno fa e nei dodici mesi di amministrazione regionale – conclude il consigliere Bosco – ho seguito da vicino questa spigolosa questione. Oggi, che finalmente si intravede uno spiraglio per i lavoratori grazie all’intervento della giunta, non posso che essere soddisfatto e felice per i risultati raggiunti».

Stampa

comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu