Pietrelcina. Minaccia una donna con una pistola perchè non gli rivelava dov’era una sua amica: arrestato 34enne per minacce a mano armata dai carabineiri di Bojano e Larino.

carabineiri pietrelcina pistola

Minacciato una donna con una pistola per costringerla a svelargli dov’era una sua amica: arrestato dai carabineiri per minaccia a mano armata. Il fatto ha visto protagonista un 34enne a Pietrelcina, tale D.A., residente in Abruzzo che, dopo un lungo inseguimento sulla strada statale 647, è stato tratto in arresto dai carabinieri di Bojano e Larino. L’episodio sarebbe scaturito dall’allarme lanciato da una giovane donna del comune sannita che, subito dopo essere stata raggiunta da un’utilitaria con due uomini a bordo, si è vista puntare contro una pistola. Movente sarebbe dunque da ricondurre nell’alveo dei delitti di genere. La Centrale Operativa dei Carabinieri di Benevento ha immediatamente diramato le ricerche estendendole alla limitrofa provincia di Campobasso e, poco dopo, il mezzo è stato segnalato nel territorio di Bojano. La contestuale diramazione della notizia alla Polizia di Stato ha permesso la realizzazione di uno sbarramento al limite termolese della “Fondovalle Biferno”, mentre alte auto dell’Arma seguivano la vettura. Con le vie di fuga ostruite, i due uomini si sono fermati all’altezza di Guglionesi, in provincia di Campobasso, dove sono stati raggiunti dalle autoradio delle Radiomobili delle Compagnie Carabinieri di Bojano e Larino. Al 34enne è stata trovata una pistola calibro 7,65, munita di caricatore con sette colpi, tutto posto sotto sequestro. Altri sette colpi, poi, sono stati rinvenuti in un borsello. L’uomo è stato arrestato e condotto presso il carcere di Larino, mentre il suo accompagnatore è stato denunciato in stato di libertà.

Stampa

comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu