PONTELATONE / PIEDIMONTE MATESE. “Attività principale irrigazione e progettazione”: idee chiare per il neo presidente Della Rocca. La festa con Giovanni Zannini, Luigi Bosco, dirigenti, personale e nuova governance del Consorzio Bonifica. VIDEO.

Nuovo iter per la campagna irrigua, superare le criticità dell’irrigazione, “cercare di far rispettare quello che è il regolamento del Consorzio che fino ad oggi, pur essendoci questo strumento, non è stato mai utilizzato“.

Di “momento di condivisione, momento di aggregazione” ha parlato il neo Presidente del Consorzio di Bonifica del Sannio Alifano, Franco Della Rocca, a proposito della entusiasmante festa dell’altra sera in una nota tenuta di Pontelatone, “avendo invitato amici e dipendenti del Consorzio, la dirigenza tutta: condividere questa serata la dice lunga. La collaborazione sincera che ho trovato da parte dei dirigenti del Consorzio, dei collaboratori, dei capi servizi, i capo area, è qualcosa che mi sta sorprendendo, in quanto vedo in loro un bell’impegno, un impegno che mi soddisfa a fondo, per essersi messi a disposizione e di aver condiviso, e di condividere, i programmi che cerchiamo di portare avanti”. A poco più di un mese (il 31 maggio scorso) dalla democratica elezione, da parte del Consiglio generale dell’ente, del caiatino Della Rocca, esponente di spicco della locale Coldiretti, la nuova governance si ritrova, dunque, in un momento di festa ed aggregazione, prima di programmare il rilancio dell’azione di un ente di tale importanza nell’economia del casertano, ma anche del Sannio e dell’Irpinia, dopo un periodo di annacquamento della precedente gestione. “Stiamo pensando come amministrazione – ha continuato il Presidente – di fare un piano per la prossima annata irrigua dove andremo a coinvolgere altre figure professionali, altri operai, pensiamo di assumere e riempire qui vuoti che esistono oggi nel Consorzio: ho visto queste criticità perciò ci stiamo preparando come amministrazione a varare un piano per riequilibrare il personale del Consorzio che oggi sta un poco sotto sforzo”. Ed ancora, nuovo iter per la campagna irrigua, superare le criticità dell’irrigazione, “cercare di far rispettare quello che è il regolamento del Consorzio che fino ad oggi, pur essendoci questo strumento, non è stato mai utilizzato“.

Il VIDEO con Franco Della Rocca

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu