Pozzilli. Extrabueget del 2020, boccata di ossigeno per le cliniche private: arriva il saldo del 2020.

Finalmente il parere dei Ministeri Economia e della Salute che riguardano anche la Regione Molise nell’affannoso percorso di rientro dal debito sanitario. Pronto il pagamento delle prestazioni fatturate dalle strutture private ma in convenzione che hnno sforato il budget per gli anni passati, a cominciare dal 2020: si tratta di circa 20-25 milioni di euro già accreditati all’Ente regionale.

Ora la propedeutica firma del contratto per ottenre il saldo dell’annualità 2020, una autentica boccata d’ossigeno per le strutture sanitarie private, come la Neuromed di Pozzili ed il Gemelli.

L’impulso da parte del governatore del Molise ed anche commissario alla sanità, Donato Toma, che ha sollecitato il governo centrale per sbloccare il trasferimento delle risorse. Dopo una prima liquidazione di circa un milione e mezzo al Gemelli Molise per prestazioni del 2022, sono state appena firmate le determine per saldare le prestazioni delle medesime strutture a saldo dell’annualità 2020, in particolare i mesi di novembre e dicembre. Nello specifico, trattasi di 5,8 milioni al Gemelli e 6,2 milioni per il Neuromed di proprietà della famiglia Patriciello.

Si tratta di ricoveri, visite ed esami su cui si era pronunciato il Tar Molise dopo che i pagamenti stessi erano stati bloccati dal commissario e dall’ex suo vice Giacomo Papa dopo il licenziamento del decreto 35, che aveva fissavato appunto i limiti dei budget per il 2022.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu