PRATA SANNITA. “La saga dei Pental” a cura del Gruppo Archeologico Prata Sannita: sabato in città.

L’evento rientra nel programma di manifestazioni organizzate per il quarantesimo anno di attività del gruppo e si svolgerà in Slargo Porta di Lete.

Sabato 18 settembre, alle ore 17.00, il Gruppo Archeologico Prata Sannita, in collaborazione con il Piccolo museo “Occhi a candela” propone “La saga dei Pental” la storia di una famiglia italiana tra ‘800 e ‘900. Il suono della fisarmonica farà da sottofondo alla lettura di brani tratti da Occhi a candela e Il suono del ferro della giornalista e scrittrice Roberta Muzio che ne parlerà con Maria Lucia Daga, direttore scientifico del GAPS. L’evento rientra nel programma di manifestazioni organizzate per il quarantesimo anno di attività del gruppo e si svolgerà in Slargo Porta di Lete, ai piedi del suggestivo Borgo medievale di Prata Sannita. In caso di pioggia l’evento si svolgerà nei locali del vecchio mulino sul fiume Lete. L’evento è gratuito ed è accessibile a tutti nel rispetto delle norme anti Covid.

CLICCA QUI PER IL LINK

info 3296178694

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu