RAVISCANINA / PIEDIMONTE MATESE. Le iniziative del Comitato Civico in difesa dell’Ospedale matesino: la voce del popolo non sufficiente ma indispensabile.

Il prossimo appuntamento pubblico è stato programmato per martedì 11 giugno alle ore 19,30 presso l’aula consiliare del Comune di Alvignano.

Il Comitato Civico art.32 per l’Ospedale di Piedimonte Matese, ha avviato una serie di azioni mirate all’informazione ed al coinvolgimento dei cittadini che vivono in prima persona i disagi di una cattiva gestione della cosa pubblica. L’altra sera presso il Salone parrocchiale di Raviscanina alla presenza del sindaco Ermanno Masiello e del parroco Don Armando Visone si è svolto un interessante incontro pubblico sul declassamento dell’Ospedale di Piedimonte Matese a cui hanno partecipato cittadini non solo locali ma anche provenienti dai paesi vicini. Il prossimo appuntamento pubblico è stato programmato per martedì 11 giugno alle ore 19,30 presso l’aula consiliare del Comune di Alvignano. Naturalmente la voce del popolo non è sufficiente ad incidere sulla classe dirigente chiamata a prendere le decisioni che ci riguardano, ma è indispensabile che le esigenze della popolazione siano presentate e supportate dalle istituzioni che ci rappresentano, locali, territoriali e nazionali. E’ fondamentale unire le forze, compattando abitanti, associazioni, ed amministrazioni, al fine di costituire un unico soggetto richiedente che parli con una sola voce e che faccia sentire le ragioni di una comunità. Il Comitato Civico art.32, ritiene che le Amministrazioni dell’Alto Casertano, nella loro interezza, maggioranze e minoranze, abbiano il dovere morale di aderire alla protesta della popolazione esprimendo il loro consenso alla mobilitazione ed attivandosi con un segno di condivisione simbolico e forte. Pertanto, sarà chiesto alle Amministrazioni di aderire formalmente al Comitato Civico art.32, mediante l’adozione, con Delibera Consiliare, del Documento Programmatico predisposto per questa battaglia civica, facendosi carico, altresì, del coinvolgimento delle rappresentanze politiche presenti in Consiglio Comunale. Intanto è stato richiesto ufficialmente con una missiva al Sindaco di Piedimonte Matese Luigi Di Lorenzo quali riscontri concreti, dopo l’incontro tecnico avuto il 2 Maggio scorso in Regione Campania con i funzionari Dott. De Blasio e Dott. Postiglione, ci siano stati dal Commissario ad Acta per la Sanità in Campania, Dott. De Luca o da altri organi regionali in relazione alle richieste formulate per l’ospedale di Piedimonte Matese e quali notizie ufficiali ci siano in merito all’istruttoria sulla concessione della deroga alla chiusura del Punto Nascita del Presidio. Il Comitato ha chiesto inoltre aggiornamenti sullo stato del ricorso al Tar promosso dal Comune di Piedimonte Matese, quale capofila, contro il DCA n.103\2018.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

menu
menu