S. Maria C.V. La fidanzata dimentica le chiavi di casa, 25enne scavalva il cancelletto di un parco privato e muore folgorato appoggiandosi ad un palo della luce.

25enne muore fulminato appoggiandosi ad un palo della illumninazione all’interno di un parco privato. Succede a Santa Maria C.V. dove aveva Giovanni Cepparulo aveva toccato un circuito elettrico che fuoriusciva probabilmente da un palo. Il ragazzo stava scavalcando il cancello di un’abitazione ed era in compagnia della fidanzata, ma inavvertitamente ha toccato il sipporto di ferro vicino ed è rimasto fulminato, morendo di fatto sul colpo: lo sfortunato giovane lavorava nella rosticceria di famiglia e il mese prossimo si sarebbe dovuto sposare. Gli agenti del locale Commissariato indagano sull’accaduto e stanno ora cercando di capire come sia potuto succedere una tragedia del genere, se vi siano responsabilità in chi doveva realizzare la manutenzione. Pare che la fidanzata si è accorta di non avere le chiavi del cancello, ma non voleva bussare per non svegliare i genitori, essendo notte fonda. Da lì la tragedia, col ragazzo che ha scavalcato il cancello toccando un lampioncino che era nel parco appunto.

comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato né condiviso con terze parti. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori. *

menu
menu