San Nicola La Strada / Napoli. E’ casertano il ragazzo morto davanti all’Università causa il maltempo: il 21enne è rimasto schiacciato da un grosso albero caduto per il vento forte.


Trasportati d’urgenza all’ospedale San Paolo, il ragazzo è morto poco dopo per le gravi lesioni riportate. Grave rimane anche l’amico ma per fortuna salvo.

La tragedia si è consumata al Centro Nazionale Ricerche, nei pressi della facoltà di ingegneria nel quartiere Fuorigrotta a Napoli. Il ragazzo, un 21enne di San Nicola La Strada, Davide Natale, pare stesse tornando a casa in compagnia di un amico quando, causa il maltempo e le forti raffiche di tempo, un grosso arbusto, un albero di pino in particolare, è caduto al sulo andando a sfondare la cancelalta in ferro della strututra e, purtroppo, centrando in pieno i due studenti. Trasportati d’urgenza all’ospedale San Paolo, il ragazzo è morto poco dopo per le gravi lesioni riportate. Il suo sogno era quello di fare l’ingegnere, magari alla Lamborghini, la sua passione il basket. Grave rimane anche l’amico ma per fortuna salvo: è stato lui ad avvertire il padre del terribile incidente. Il papà, Giovanni Natale, funzionario della Regione Campania: “Non si può morire per andare all’Università; non beveva, non fumava, era un ragazzo apposto”; la mamma, promotore finanziario: “Era un ragazzo eccezionale, studioso e senza vizi, ma ora non c’è più”.

Stampa

comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu