SAN POTITO SANNITICO. Arte e Territorio, 90 studenti dell’Accademia Belle Arti di Napoli ospiti per una settimana in città. Il sindaco Imperadore: “felici di portare innovazioni”.

La location che li sta ospitando è il Centro Polifunzionale a San Cassiano e i B&B del paese matesino.

di Adele Consola

Da sabato 30 gennaio fino a lunedì 5 febbraio San Potito Sannitico ha 90 ospiti d’eccezione: gli studenti dell’Accademia delle Belle Arti di Napoli. La location che li sta ospitando è il Centro Polifunzionale a San Cassiano e i B&B del paese matesino. Tutto questo grazie ad un accordo quadro di cooperazione del 4 Ottobre 2017 (Prot. Comune n. 4757 – Prot. Accademia: Registrato al n. 66 Rc del 17 ottobre 2017). Si tratta di un progetto sociale ma anche di un progetto d’arte. Un’iniziativa che si è potuta realizzare grazie alla collaborazione del Comune di San Potito Sannitico, e quindi del sindaco Francesco Imperadore, con il direttore dell’Accademia delle Belle Arti di Napoli Giuseppe Gaeta. I ragazzi stanno partecipando ad un laboratorio di Nuove Tecnologie per l’Arte (NTA). Stanno invitando tutti i cittadini potitesi per domenica prossima, 4 febbraio alle ore 12:00 presso la Chiesa di Santa Caterina, per fare un’unica foto con un drone. I ragazzi sono fotografi e videomaker e stanno fotografando tutti i cittadini in modo da allestire poi un murales in prossimità della Casa Comunale. “Il solo fatto di ospitare 90 giovani c’inorgoglisce, – ha dichiarato il sindaco Francesco Imperadore – se si aggiunge poi che al nome di San Potito Sannitico si affianca il buon nome dell’Accademia delle Belle Arti di Napoli che porta innovazioni, non possiamo che essere felici”.

comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato né condiviso con terze parti. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori. *

menu
menu