Telese Terme. Difformità strutturali, un palazzo verrà distrutto in pieno centro: timore per 24 proprietari.

Possibile il ricorso dinanzi il Tar a meno che non si arrivi ad una sanatoria disposta dallo ente.

Sono ben 24 i proprietari di appartamenti, ma anche locali commerciali la piano terra, di un immobile nel centro cittadino di Telese Terme al quale il Comune sannita ne ha recentemente ordinato la demolizione di alcune parti: si tratterebbe di garage, oltre a due pilastri poichè sarebbero state riscontrate presunte difformità strutturali rispetto alle planimetrie ed ai calcoli depositati presso il Genio civile di Caserta. Eppure per l’acquisto degli immobili i legittimi proprietari hanno dovuto fare ricorso a mutui, talvolta anche impegnando i risparmi di una vita, per delle costruzioni avviate nel 2009. Ma solo 3 anni dopo l’intervento era stato bloccato perchè, dopo l’inchiesta sugli appalti che ha portato nel 2016 alla condanna di 7 persone, tra cui l’ex sindaco D’Occhio, ed all’assoluzione e la dichiarazione di prescrizione per altre 18, vi era stata un’accurata rivisitazione dei progetti presentati. Ma stavolta, a seguito di ulteriori controlli dispoti dal Comune, guidato adesso dal sindaco Pasquale Carofano, arriva appunto l’ordine di demolizione. Possibile il ricorso dinanzi il Tar a meno che non si arrivi ad una sanatoria disposta dallo ente.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

menu
menu