Telese Terme. Realizzano un’area dietro un condominio dove sversare rifiuti anche pericolosi: denunciati in 4 e sanzioni per 20mila euro.

Scopo era, molto probabilmente, quello di recuperare materiale metallico, quale ferro, alluminio, rame ed acciaio, per poi rivenderlo nelle forme e modalità richieste.

La scoperta è stata fatta dagli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Telese Terme che, in collaborazione con la Polizia Stradale sannita. Al termine delle indagini ad essere arrestati sono stati in 4, tutti pluripregiudicati, quindi già noti alle forze dell’ordine: avevano realizzato nell’area retrostante un condominio nel centro termale un punto di raccolta di rifiuti, anche pericolosi, il tutto in assenza ovviamente di ogni autorizzazione. L’area, come ovvio, è stata ora sottoposta a sequestro giudiziario. In loco, sono stati trovati pure rifiuti altamente inquinanti quali lavatrici, frigoriferi, pneumatici, materiale di risulta. A carico dei quattro individui sono state anche elevate sanzioni per 20mila euro, oltre alle previste prescrizioni per il ripristino dello stato dei luoghi mediante bonifica del sito per tramite imprese autorizzate.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

menu
menu