Telese Terme. Serata evento “Conosci Violante?” con l’attrice sannita Francesca Amodio.

Appuntamento il prossimo 28 maggio, prima tappa per il tour che attraverserà varie città italiane con una speciale formula culturale del docufilm “Violante Bentivoglio Malatesta.

di Mariagrazia Porceddu

“Conosci Violante?”, la serata evento approda a Telese Terme. Il progetto che unisce arte e impresa, promosso e organizzato dall’Associazione Culturale Officina delle Idee in collaborazione con GoldWing Film e Premio “Modi Nuovi per la Cultura”, arriverà nella cittadina termale il prossimo 28 maggio. Prima tappa per il tour che attraverserà le varie città italiane (dopo il debutto dello scorso 25 gennaio a Cittadella – Pd) con la formula culturale che unisce il docufilm “Violante Bentivoglio Malatesta e il Palazzo Pretorio di Cittadella” del regista Rocco Cosentino al premio “Modi Nuovi per la Cultura”, riconoscimento sostenuto dall’azienda Modi Nuovi di San Martino di Lupari (PD). Il docufilm. Nei panni di Violante Bentivoglio Malatesta c’è Francesca Amodio, giovane attrice veneta che vanta origini campane e nello specifico telesine (sua madre è di Telese Terme, il papà di Pimonte – Na). Francesca incarna, con la sua giovinezza, la sua bellezza delicata e la sua intensa recitazione, un nuovo importante ruolo che si aggiunge alla già nutrita galleria di personaggi interpretati. La passione per la recitazione, coltivata nello studio e maturata nelle varie esperienze realizzate, l’hanno vista nel 2014 interpretare Carmelina nel film Premio Oscar “La Grande Bellezza” di Paolo Sorrentino; poi nel ruolo di Lucia, nel film Rosso Istria di Maximiliano Hernando Bruno, dove recita al fianco di Gerardine Chaplin, senza trascurare la sensibilità che Francesca ha espresso partecipando ad alcuni cortometraggi di forte impatto sociale. Francesca Amodio, che con la comunità telesina coltiva un profondo affetto, rafforzato nelle origini, torna nella cittadina termale, dopo essere stata premiata, nel 2014, con l’oboo telesino, la riproduzione della moneta dell’antica Telesia che viene donata a chi si distingue nel mondo dell’arte, della cultura, del lavoro, dello sport e della solidarietà. La regia di Rocco Cosentino. Attore, regista e scrittore, ha curato anche soggetto e sceneggiatura del film documentario. Intraprende l’attività professionale nel 1982. Nel teatro per adulti interpreta autori quali Ionesco, Beckett, Arrabal, prediligendo il teatro dell’Assurdo (Pirandello, Brancati, Martoglio). Nel cinema, lavora nel film “Volere volare” di Maurizio Nichetti. Registra 65 puntate nella trasmissione “GluGlu” per RaiSat. A Firenze fonda, dal 1989 l’AS.T.A.R. (Associazione Toscana Artisti Riuniti). Conduttore, a Controradio, della trasmissione “Dietro le quinte”, realizza, come regista, diversi cortometraggi, ha pubblicato anche un romanzo “Nel nome de Padre e della Madre” (Edizioni Il Castello). Inoltre è direttore artistico al Metricamente Corto – Trebaselege Film Festival Edizione 2012, che ospita film a carattere internazionale. Dal 2015 a oggi è altresì ideatore, promotore e direttore del Festival Internazionale del Cortometraggio Geofilm Festival, a atematica ambientale. Il docufilm. La troupe tecnica è composta da: Diego D. Dimattia compositore musiche; andrea Scopelli Direttore della fotografia e montaggio; Michele Secco, fonico di diretta; Anna D’Agostini segretaria di edizione; riprese live video location di Walter Ciusa e Dimattia. Ad arricchire il docufilm sono state inserite interviste a Giancarlo Argolini (storico), Elena Bonaldo (responsabile IAT); Fabiana Zurlo (architetto), Giuseppe Pan (assessore all’agricoltura Regione Veneto); Francesca Pavan (Assessore alla Cultura Comune di Cittadella); Luca Pierobon (sindaco di Cittadella). Il cast artistico è composto da Cristina Chiaffoni, Luca Boscolo, Patrizio Villafranca, Rocca Felicia Marzario, Daniela Berto, Giulia e Luca Pilotto, Enrico Galletta, Donatella Miotto, Giordano Parolin, Patrizia Pavin del gruppo storico “L’Arme, Le dame, I Cavalieri, dalla Compagnia d’Arme Del Santo Luca”, per poi citare la protagonista, la giovanissima Francesca Amodio che interpreta Violante Bentivoglio Malatesta. Il film documentario su Violante Bentivoglio Malatesta è stato presentato in anteprima nazionale alla 75° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, riscuotendo successi di pubblico e critica. Poi a Cittadella, come dicevamo, lo scorso mese di gennaio. Il progetto “Conosci Violante?”, che si avvale del Contributo della Regione del Veneto e della collaborazione del Comune di Cittadella (Pd), ha registrato l’accoglienza e il patrocinio del Comune di Telese Terme (Bn) e la collaborazione della Pro Loco Telesia, nonchè la collaborazione di Confindustria Benevento, coinvolta nella tappa sannita del premio Modi Nuovi. La mattina del 28 maggio, alle ore 10,00, presso il Cinema Teatro Modernissimo, ci sarà la proiezione-dibattito riservata agli studenti del Telesi@ che incontreranno il regista Rocco Cosentino, l’attrice protagonista Francesca Amodio e la coprotagonista Cristina Chiaffoni, e il produttore Diego Dimattia. La serata evento, a partire dalle ore 20.00, sempre presso il Cinema Modernissimo, sarà dedicata al Premio Modi Nuovi per la Cultura.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

menu
menu