Torrecuso. In città un caso di positività al covid-19: l’annuncio del sindaco Iannella che informa la cittadinanza della messa in quarantena dell’intera famiglia.

Il primo cittadino, da autorità sanitaria sul territorio ed a tutela della salute pubblica (articolo 32 della Costituzione), informa la sua cittadinanza della quarantena per l’intera famiglia della persona purtroppo contagiata. E Protezione civile pronta per le necessità di approvvigionamenti alimentari e medicali.

“Purtroppo ieri sera alle 20,47 il Direttore dell’ASL mi ha comunicato telefonicamente che a Torrecuso c’era un caso di “CORONAVIRUS” e che stamattina mi avrebbe inviato la comunicazione ufficiale. Ieri pomeriggio sempre dall’ASL ci è stata comunicata la messa in quarantena dell’intera famiglia del paziente. Già nella serata di ieri sono state attivate le conseguenti procedure. L’Amministrazione: nell’augurare alla nostra compaesana una pronta guarigione, e nell’esprimere solidarietà alla famiglia in questa fase difficile e delicata, ricorda a tutti i cittadini che è attivo sul territorio il servizio della Protezione Civile per rispondere a quanti abbiano necessità per approvvigionamenti alimentari, per sussidi medicinali o altre prime necessità – annuncia il sindaco Angelino Iannella. “Ringrazio ognuno di voi per la collaborazione di questi giorni, tutti voi che state scrupolosamente seguendo le indicazioni necessarie per superare questo duro momento. Un affettuoso pensiero è rivolto a tutti i negozianti che hanno dovuto fermare le loro attività e il mio più sincero ringraziamento va a tutti quelli schierati in prima linea a combattere attivamente il virus: alle associazioni di volontariato, che con il loro contributo ci fanno sentire meno soli, e soprattutto, ai medici di base e al personale ospedaliero e sanitario tutto, instancabilmente in trincea in questi giorni difficili, ma di grande unione e solidarietà. Un grazie anche alle forze dell’ordine che vigilano sul rispetto delle norme. Questi sono giorni duri, pesanti, di grande sacrificio. Eppure, sono certo che la nostra comunità saprà uscirne presto, più forte di prima, dimostrando sempre più l’alto senso di responsabilità, fin qui testimoniato ogni giorno nelle piccole e grandi azioni quotidiane. L’animo forte di Torrecuso, dei Sanniti, avrà la meglio su un nemico invisibile, ma subdolo. E’ la nostra unica arma contro un male invisibile, insidioso e mortale”.

Stampa

comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu