Truffe online. Occhio ai falsi messaggi che indicano il conto o la carta di credito sospesi. Anche Paypal nel mirino degli hacker.

Quanti messaggi riceviamo ogni giorno che ci allarmano sul fatto che il nostro conto corrente o la carta di credito possono essere o risultano sospesi? Si tratta di un’infinità di frodi che hacker e truffatori telematici tentano nei nostri confronti e che approfittano di una nostra minima disattenzione per accedere abusivamente ai nostri conti correnti o carte di credito e sottrarci, così, del denaro. Come ricorda la Polizia Postale attraverso un post pubblicato ieri sulla pagina Facebook “Commissariato di PS On Line – Italia” con lo screenshoot di una di queste tipiche comunicazioni: “Non ti fidare di questi link. Se proprio hai necessità accedi nella tua area personale con le credenziali evitando di farti indirizzare da link che possono inoltrarti a siti clone.” Si tratta di osservare delle semplici regole prudenziali che tutti noi che utilizziamo sistemi telematici di pagamento o che semplicemente andiamo a verificare il nostro conto online, dovremmo osservare. Dunque, è bene ripetere: non cliccate sui link che possono portarvi su siti clone ed accedete ai conti online solo dai portali istituzionali degli istituti bancari di vostro riferimento.

Stampa

comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu