VAIRANO PATENORA / ROCCAROMANA / CALVI RISORTA. Rems, Residenze per l’esecuzione delle misure di sicurezza detentive: gli ex Ospedali psichiatrici giudiziari entro la fine dell’anno apriranno nella città calena, nel vairanese ed a Statigliano.

aversa ospedale psichiatricoLe Rems, Residenze per l’esecuzione delle misure di sicurezza, ancora non sono funzionanti: le strutture, che andrebbero a sostituire gli ormai ex Ospedali psichiatrici giudiziari, sarebbero dovuti già partire, anche alla luce delle promesse fatte dal Governo Renzi, che nelle intenzioni voleva porre fine alle proroghe  già a partire dallo scorso 31 marzo 2015. E tra le strutture nascenti in Regione Campania, una prenderà piede a Calvi Risorta. Venti ex utenti dell’ex Opg che dovrebbero arrivare nel comune caleno entro dicembre. In Campania già a fine giugno erano state attivate quelle provvisorie di Mondragone, con 8 posti letto, e di Roccaromana, con 20 posti letto. I ricoverati,invece, nell’ex Opg “Saporito” di Aversa sono scesi dai precedenti 103 unità agli attuali 96, a seguito di diverse dimissioni, scarcerazioni di detenuti e pazienti da parte dell’autorità giudiziaria. Di questi 96 pazienti, 35 erano di competenza della Regione Campania, gli altri 61 provenivano da Lazio, Abruzzo e Molise. Da allora a oggi la situazione è sensibilmente migliorata. Queste ultime due regioni hanno incamerato i propri pazienti. Attualmente vi sono in totale 42 pazienti, di cui 20 provenienti dal Lazio, ed assegnati alla Rems di Palombara Sabina, e 22 dalla Campania, assegnati a due province, Caserta ed Avellino: nel casertano a Calvi Risorta, appunto, Mondragone, Vairano Patenora e Statigliano di Roccaromana, nell’irpinia a San Nicola Baronia.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

menu
menu