Venafro. Inquinamento in centro, il Prefetto Guercio: “Pronta a prorogare il blocco dei mezzi pesanti”.

Il Prefetto di Isernia, Guercio, ieri in visita al Comune molisano ha assicurato che sarà prestata massima attenzione.

Il nuovo Prefetto di Isernia Cinzia Guercio ieri ha fatto visita al Comune, accolta dal sindaco Ricci, assicurando massima attenzione al tema inquinamento: “Qualora i valori dovessero attestarsi a livelli alti, sono pronta a prorogare l’ordinanza del mio predecessore di blocco del traffico pesante su via Colonia Giulia”. A colloquio con la fascia tricolore Ricci e con gli altri amministratori comunali, presenti anche il comandante della Polizia municipale Gianni Giampiteri ed il comandante della Compagnia Carabinieri Mario Giacona. “Si è trattato di un incontro informale, una occasione per conoscerci e per il prefetto di incontrare amministratori e autorità del territorio”, ha commentato il primo cittadino. “Abbiamo parlato di come saranno impostati i rapporti tra la Prefettura e i Comuni. La mia impressione è che la dottoressa Guercia voglia interpretare il ruolo in un modo più aperto riguardo ai rapporti. Ci rivedremo a breve per affrontare le tematiche più scottanti per la città”, aggiungendo di nutrire “buone aspettative, il prefetto mi ha fatto una ottima impressione. Confesso che mi ha lasciato entusiasta per l’approccio”. La Prefetta, invece, si è mostrata attenta alle problematiche della città, in particolare all’inquinamento: “Si sta affrontando a vari livelli, anche giudiziario. Il Ministero dell’Ambiente è informato su tutto, anche se la competenza è della Regione. L’autorità giudiziaria sta verificando pure l’inquinamento delle acque. Il prefetto è messo al corrente di tutto e coordina. Qui c’è il problema del traffico su via Colonia Giulia, proprio in queste ore stiamo verificando se sussistono ancora i requisiti. Se i dati sono come i precedenti, il blocco del traffico pesante verrà confermato”.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

menu
menu