Venafro / Isernia. Cancro al seno, l’adesione al “Mese Rosa”: campagna prevenzione e iniziative con la LILT.

Per il sindaco di Venafro, Ricci – il cancro al seno è una delle malattie più diffuse tra le donne, ma prevenzione, diagnosi precoce e ricerca continua possono fare la differenza, per questa ragione…

In occasione del ‘Mese Rosa’, che si celebra ogni ottobre, il presidente della Lilt di Isernia, Alba Di Pardo, e il presidente della Provincia di Isernia, Alfredo Ricci, con una nota congiunta, hanno invitato tutti i sindaci della provincia pentra ad aderire alla campagna per la prevenzione del cancro al seno, illuminando di rosa i palazzi comunali o i monumenti significativi, per manifestare vicinanza alle donne colpite da tumore e sensibilizzare i cittadini sull’importanza della prevenzione.

“Il cancro al seno è una delle malattie più diffuse tra le donne, ma prevenzione, diagnosi precoce e ricerca continua possono fare la differenza, per questa ragione – afferma il presidente Ricciho subito dato la mia disponibilità a coadiuvare la locale associazione provinciale della LILT in questa importante iniziativa di sensibilizzazione. Purtroppo, proprio da una recente indagine, in Molise si registrano le percentuali più basse per lo screening mammografico, quindi come amministratori non possiamo esimerci dal collaborare alle campagne informative sulla prevenzione”.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu