Venafro / Isernia. Intensa attività di controllo dei Carabinieri nel weekend: scattano denunce e segnalazioni alla Prefettura.

Nel corso di un controllo ad un’autovettura con a bordo quattro persone dall’atteggiamento sospetto, i Carabinieri del Comando Compagnia di Isernia decidevano di approfondire gli accertamenti con perquisizione personale e veicolare. Infatti, nell’abitacolo si rinveniva sostanza stupefacente del tipo hashish e materiale per il confezionamento delle dosi. Dalle risultanze investigative i militari decidevano di estendere la perquisizione anche presso i rispettivi domicili dei sospettati. Nell’abitazione di uno di loro si rinveniva ulteriore sostanza stupefacente del tipo cobret e armi bianche non regolarmente denunciate. Inoltre, i Carabinieri deferivano all’Autorità Giudiziaria l’autista per il rifiuto di sottoporsi ad accertamenti per rilevare lo stato di alterazione psicofisico, mentre per tutti e quattro scattava una segnalazione alla competente Prefettura per detenzione di stupefacenti per uso personale. La droga e le armi venivano sottoposte a sequestro. I militari del locale Nucleo Operativo e Radiomobile, invece, durante il servizio, venivano allarmati da rumori provenienti da una zona del centro isernino. Celermente si portavano sul posto, accertando che una persona aveva fatto esplodere dei petardi senza autorizzazione. I Carabinieri estendevano l’ispezione al veicolo del sospettato, rinvenendo ulteriori petardi privi di qualsiasi indicazione e contrassegno di fabbricazione. Per tali motivi i militari deferivano il soggetto alla competente Autorità Giudiziaria per il reato di fabbricazione e commercio di materiale esplodente, mentre il materiale veniva sottoposto a sequestro.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

menu
menu