Venafro / Pesche / Montedimezzo. Emergenza incendi, in campo una Task force: summit in Prefettura per analizzare le strategie da attuare.

Summit in Prefettura ad Isernia per valutare strumenti efficaci in grado di scongiurare l’emergenza incendi in tutta provincia, visti soprattutto gli ingenti danni provocati dal fuoco la scorsa estate. Presente il viceprefetto vicario Laura Scioli, oltre ai vertici provinciali delle Forze di Polizia, dei comandanti provinciali del Gruppo Carabinieri Forestali e dei Vigili del Fuoco. Una riunione di coordinamento per fare il punto della situazione sulla campagna antincendi boschivi 2018. Attentamente valutati gli scenari di rischio nei comuni maggiormente interessati, le risorse da gestire per rispondere ai fenomeni incendiari spesso dolosi, appiccati da persone senza scrupoli. Particolare attenzione è stata dedicata alle aree protette di Montedimezzo, Collemeluccio e Pesche come in tutti quei casi in cui l’emergenza potrebbe configurarsi come un evento di protezione civile che renderebbe necessario attivare le procedure emergenziali con la conseguente apertura della Sala Operativa Unificata Permanente “Tali iniziative – la nota della Prefettura isernina – volte ad intensificare la vigilanza antincendio, rappresenteranno un valido supporto alla complessiva azione sinergica tra tutti i livelli di responsabilità coinvolti nella prevenzione e contrasto del fenomeno in argomento. Al riguardo, anche per la questa stagione estiva è in corso di rinnovamento la convenzione tra i Vigili del Fuoco e la Regione Molise, diretta a regolare il concorso tra mezzi statali e regionali nelle attività di spegnimento incendi. Inoltre, al fine di non vanificare l’efficacia dell’intensificazione dei servizi programmati è stata sottolineata la necessità che i cittadini adottino opportuni accorgimenti e cautele, volti ad evitare che la propria abitazione possa diventare un obiettivo appetibile a causa della carenza di difese passive”.

comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato né condiviso con terze parti. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori. *

menu
menu