ALIFE / PIEDIMONTE MATESE. Vigili del Fuoco di Alife: amministrazione comunale sorda e cieca.

“La questione, ovviamente, alla Amministrazione Comunale di Alife non interessa minimamente vista la totale indifferenza mostrata…”

Nei giorni scorsi è stato pubblicato un articolo giornalistico nel quale si parlava della adozione di una delibera da parte della Commissaria Prefettizia del Comune di Piedimonte Matese relativa alla messa disposizione di un terreno di circa 5000 mq. finalizzato alla futura edificazione della caserma dei Vigili del Fuoco. La questione, ovviamente, alla Amministrazione Comunale di Alife non interessa minimamente vista la totale indifferenza mostrata nei confronti dell’articolo e dell’intero argomento. Ebbene, è giusto ricordare a chi oggi amministra il comune della Città di Alife che in data 4 marzo 2011, dopo una lunga battaglia durata 7 anni portata avanti dall’allora assessore comunale Raffaele Rao, è stato istituito il Distaccamento Ministeriale permanente dei Vigili del Fuoco di Alife. Noi che abbiamo seguito l’intero percorso, ci siamo preoccupati di sollevare la questione e per l’occasione abbiamo ritenuto opportuno chiedere al diretto interessato, l’ex assessore Rao, affinchè ci desse delucidazioni al riguardo. Nel nostro breve incontro teso a raccogliere notizie in merito alla questione, abbiamo chiesto allo stesso cosa stia succedendo viste le ultime notizie. Abbiamo, quindi, formulato alcune domande che vi riportiamo di seguito.

Cosa ne pensa di questa delibera adottata dalla Commissaria Prefettizia riguardante la messa a disposizione di un terreno per la futura edificazione della Caserma dei Vigili del Fuoco nel territorio Piedimontese?

“Vorrei ricordare sia alla Commissaria Prefettizia del Comune di Piedimonte Matese che all’attuale Amministrazione Comunale di Alife che agli atti dell’Ente Alifano esiste il decreto n. 406/89535, del quale vi consegno una copia, con il quale il Ministero dell’Interno e, nello specifico il Sottosegretario di Stato il Senatore Nitto Francesco Palma, istituiva ufficialmente il Distaccamento Ministeriale permanente dei Vigili del Fuoco di Alife. Che nel 2013, in occasione del sisma, fu firmato un protocollo d’intesa tra il Sindaco di Piedimonte Matese, il Sindaco di Alife e il Prefetto, per un’allocazione temporanea per far fronte alle esigenze territoriali e perché nell’immediata disponibilità vi era una parte della Caserma della Forestale di Piedimonte Matese. Il Decreto, pertanto e di titolarità della Città di Alife e tale è ancora tutt’oggi. Quindi, non vedo da dove nasca tutto questo interesse da parte della Commissaria Vicari a voler mettere a disposizione un terreno ricadente nel Comune di Piedimonte Matese se il Distaccamento è di titolarità del Comune di Alife. E poi, di conseguenza, vorrei aggiungere: come mai da parte dell’Amministrazione Comunale di Alife vi è tutt’oggi tutta questa indifferenza? Per l’occasione, vorrei sollecitare, così come ho fatto anche per le precedenti amministrazioni, che da parte mia e da parte dei Sindaci Vitelli prima e Iannelli dopo, è stata condotta una battaglia durata 7 anni alla fine della quale abbiamo raggiunto l’obiettivo. Quindi, non vedo e non capisco per quale motivo esiste tutt’oggi questo totale disinteresse verso l’istituzione della Caserma dei Vigili del Fuoco nel territorio alifano visto che per l’ottenimento dello stesso sono state battaglie politiche non indifferenti. Pertanto, sento il dovere di sollecitare il Sindaco e gli amministratori tutti della mia Città a mettere fine a questa storia, che ha dell’assurdo, e a non essere ciechi e sordi di fronte ad un argomento così serio e importante”.

Stampa
Lascia un commento comment1 commento
  1. Dicembre 13, 17:44 Sisto e Marcellino

    Mi sembra la solita schermaglia di campanile tra vicini che si amano e, nelllo stesso tempo, si fanno battaglia.
    Personalmente ho sempre considerato Piedimonte ed Alife come un unicum.
    Apprendo che Alife possiede il decreto n. 406/89535, del 2013, con il quale il Ministero dell’Interno pro tempore istituiva il distaccamento dei Vigili del Fuoco ad Alife.
    Da piedimontese dico ai cugini alifani: ma in questi 7 anni avete dormito? C’è voluta la delibera del commissario prefettizio di Piedimonte per farvi risvegliare?
    Odio e amore tra comuni limitrofi, proprio come dicevo prima. Se non ci fosse stata la delibera piedimontese sarebbero passati nell’oblìo altri 7 anni.
    Sia ben chiaro, a me la caserma sta benissimo anche ad Alife. L’importante è che ci si muova!

    reply Reply this comment
mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu