CALVI RISORTA. Prima i vaccini e poi le riaperture: “atto temerario e sconsiderato”, per il sindaco Lombardi.

“Capisco perfettamente le proteste dei commercianti e dei ristoratori, e le condivido in ogni punto, ma a mio avviso la politica sta sbagliando la soluzione”.

“Programmare le riaperture in un momento in cui persiste una così forte diffusione del contagio, francamente, mi sembra un atto temerario e, per certi aspetti, sconsideratonon ha dubbi il sindaco Giovanni Lombardi. Capisco perfettamente le proteste dei commercianti e dei ristoratori, e le condivido in ogni punto, ma a mio avviso la politica sta sbagliando la soluzione. L’estrema lentezza della campagna vaccinale in Italia, in Francia, in Germania e in Spagna riflette il fallimento del programma europeo e alcuni Paesi, al di fuori della Comunità Europea, sono l’esempio di come vada gestita la questione dal punto di vista sanitario. La Gran Bretagna e gli Stati Uniti, con piglio pragmatico, hanno puntato sulla produzione di un vaccino proprio e lo hanno somministrato, in tempi brevissimi, a buona parte della popolazione, raggiungendo un’immunità di gregge che oggi consente loro di ripartire dal punto di vista economico. L’Europa, invece, imitando goffamente chi nei fatti ha risolto il problema, finge di avere gli stessi numeri e di aver adottato le stesse misure. Dimenticando, però, che al momento il nostro sistema sanitario è al collasso in moltissime regioni d’Italia e che i numeri dei contagiati, in regioni come la Campania, non hanno subito nessun calo nel passaggio dalla zona gialla a quella rossa. Personalmente commisero questa posizione. Tempo fa ho letto un libro incentrato sulle pandemie in cui l’autore, dopo profonde disamine sociali, concludeva con un’amara constatazione e cioè che una pandemia finisce quando la società decide di farla finire. E mi sembra che noi stiamo commettendo esattamente lo stesso errore. Piuttosto che urlare alle riaperture – conclude il primo cittadino di Calvi Risorta consiglio caldamente ai nostri Ministri di incrementare la velocità delle vaccinazioni”.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu