Donne violente. Maschicidio su commissione: una donna paga dei sicari, in due diverse occasioni, per uccidere il compagno.

Per il pagamento dei killer una costosa BMW e la somma di 20.000 euro, prelevata dalla donna da un conto cointestato con la stessa vittima.

Maschicidio su commissione: una donna paga dei sicari, in due diverse occasioni, per uccidere il compagno. La prima volta la vittima riesce a salvarsi dalle coltellate, la seconda volta soccombe: prima viene avvelenato e poi strangolato. Particolare macabro emerso dalle indagini: per il pagamento dei killer la donna utilizza un conto cointestato con la vittima, che in pratica ha aiutato la mandante a pagare i propri assassini.

Su delega della Procura Generale della Repubblica di Catania, i Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Catania hanno eseguito un ordine di carcerazione nei confronti della 48enne B.B. dovendo la stessa scontare una pena residuale definitiva di 13 anni di reclusione.

Leggi la notizia su gazzettinonline

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu