Sant’Agata de’ Goti. Crollo ala del cimitero nella discusisone fra il senatore Matera e il capo della Protezione Civile

Confronto produttivo fra Fabrizio Curcio, Capo del Dipartimento della Protezione civile nazionale e ed il senatore di Fratelli d’Italia Domenico Matera. Diversi i temi toccati, come quello del crollo di un’ala “Longo” al cimitero di Sant’Agata de’ Goti. “Fatte le opportune verifiche abbiamo convenuto su come il Comune di Sant’Agata de’Goti stia portando avanti bene tutte le iniziative volte alla risoluzione dell’increscioso e grave evento naturale accaduto. Immediata e positiva è stata la prima risposta venuta dalla Protezione civile regionale che ha stanziato in relazione alla questione Sant’Agata de’ Goti la somma di circa 200.000 euro”.

“Adesso si punta a risolvere il problema che risiede nel dissesto idrogeologico del vallone Pozzilli, corso d’acqua che è affluente del Martorano. Per le finalità del caso, il Comune bene ha fatto ad attivare i competenti Uffici della Regione Campania che saranno attenzionati anche dal Dipartimento nazionale della Protezione civile. Possiamo quindi essere tranquilli e sereni rispetto al fatto che le Istituzioni si sono attivate e sono state attivate per porre rimedio a questa criticità operando in modo sinergico. Resto sempre convinto del fatto che la interfaccia ed il dialogo sereno tra le Istituzioni siano la chiave per dare risposte positive al territorio ed alle Comunità. Anche rispetto a questa vicenda, posso assicurare la mia presenza e la mia vigilanza affinché questa criticità possa essere risolta, sempre nel rispetto dei tempi della burocrazia, in modo quanto più sollecito. In conclusione mi preme esprimere gratitudine all’indirizzo del dottore Curcio per avermi rapidamente ricevuto”.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu