Portico / Macerata Campania. La “Fiaccola della Pace” unisce i plessi dell’IC Portico e Macerata Campania.

La “Fiaccola della Pace” unisce i plessi dell’IC Portico e Macerata Campania.  La Dirigente scolastica dell’Istituto Comprensivo “S. Giovanni Bosco” di Portico di Caserta, Giuseppina Presutto, in risposta all’invito del Movimento per la Pace, ha organizzato la seconda delle tre tappe della Fiaccola della Pace presso i plessi dislocati della scuola.

Dopo la bellissima tappa avvenuta al plesso “Portico Centro” in S. Maria Capua Vetere il 2 marzo scorso,  la Fiaccola della Pace, portata dalla Presidente del Movimento per la Pace Agnese Ginocchio e consegnata alla Dirigente scolastica alla presenza del Sindaco Giuseppe Oliviero e delegato del Comune di Portico Stefania Ienco, ha fatto tappa lunedi 6 Marzo presso il plesso della primaria “Portico Centro” in Via Gramsci, ubicato insieme al plesso della primaria dell’Istituto Comprensivo di Macerata Campania.

In questa significativa tappa, come si annunciava, sono stati coinvolti gli alunni dei plessi scolastici. La dirigente scolastica, impegnata da anni nel percorso di Pace promuovendo diverse iniziative in collaborazione con il Movimento per la Pace, e a motivo di ciò è stata insignita di diversi riconoscimenti ed encomi di Pace, nel segno della Pace ha unito i plessi delle scuole dei due Istituti Comprensivi di Portico e di Macerata. Ciò è stato reso possibile anche grazie all’adesione del Dirigente scolastico dell’IC di Macerata Campania Antonio Palmiero, venuto a portare appositamente i saluti ai partecipanti. Un significativa giornata che sotto il segno della Pace, ha elevato, attraverso le voci dei giovanissimi che rappresentano la città del futuro, un grido di Pace ad un anno dallo scoppio della guerra in Ucraina, ma non solo, contro tutte le guerre in corso, una dedica per tutte le vittime delle guerre, delle stragi, ai migranti caduti nel naufragio nel mare di Crotone.

Davanti a un grande striscione esposto in cui si leggeva in chiaro l’articolo 11 della Costituzione, gli alunni, guidati dalle docenti, hanno realizzato coreografie e canti, disegni e frasi sulla Pace, da loro declamate e ben spiegate, poi una lettera di una bambina che ha spiegato gli orrori della guerra e come sarebbe bello un mondo in cui si pensasse a fare la Pace e non la guerra. I docenti del plesso della primaria Via Gramsci dell’IC.  di Macerata Campania  che hanno lavorato con gli alunni sono: Antonietta Russo, referente; Annalisa Tomasulo, Luisa Papale, G. Pasqualina Di Matteo, Olimpia Ponticelli, Maria Tapigetto,  Alfonsina Cioppa, Gelsomina Salzano e Angela Merola. 

I docenti del plesso della primaria “Portico Centro” dell’IC di Portico di Caserta che hanno partecipato alla manifestazione e che hanno preparato gli alunni sono: Maria Della Rocca, referente; Rosa Malatesta, Anna Maria Nacca, Maria Cristina Iardito, Caterina Ianniello, Maddalena Tamburo, Marilisa Gionti. Sono stati presenti  inoltre alcuni  rappresentanti dei genitori:  Rosaria Munno, Sara Iasevoli, Daniela Antonaci. Al termine è stato sottoscritto da parte dei due Dirigenti scolastici Presutto e Palmiero, del Sindaco Oliviero, delegato Ienco, rappresentanti genitori , docenti e alunni , l’appello “Cessate il Fuoco, Negoziato di Pace” di “Europe for Peace”, che verrà inviato al Governo così come si è fatto e si sta facendo in tutte le tappe della Fiaccola della Pace.

Un messaggio di saluto e di impegno per la Pace contro tutte le guerre anche da parte dei Sindaco di Portico Giuseppe Oliviero e del delegato comunale. “Ora più che mai diventa importante e decisivo promuovere queste iniziative, educare e formare alla Pace, la scuola è vera solo quando educa alla Pace”. Sulla stessa linea anche il Dirigente scolastico dell’IC di Macerata, scuola che già in passato aveva aderito al percorso della Fiaccola della Pace, mettendo a dimora presso la struttura scolastica l’Albero della Pace dedicato a tutti i caduti e alle vittime delle guerre dai 100 anni ad oggi, che invece in questa giornata è stato messo a dimora presso il plesso dislocato “Portico Centro” in S. Maria Capua Vetere , di cui referente e Anna Teresa Palmiero, al termine della manifestazione. Giuseppina Presutto nell’ultima delle tre tappe che culminerà con la Marcia per la Pace per le strade cittadine di Portico di Caserta, si avvia a siglare con la sua scuola il “Patto di Pace” con il Movimento per la Pace, mediante il quale l’IC. “S. Giovanni Bosco” di Portico riceverà la nomina di “Scuola di Pace del III Millennio”.

Al Comune  invece verrà consegnato l’Attestato di impegno per la Pace.  “La Pace è una luce rosso magenta e mai deve essere spenta. La Pace è una grande fiamma arancione, ovunque sulla terra riscalda le persone. La Pace è gialla, stella splendente, illumina il buio di tutta le gente. La Pace è verde, prato in salita, di corse e di bene riempie la vita. La Pace è celeste, cielo luminoso, respiro per tutti uguale e prezioso. La Pace è raggio indaco dell’arcobaleno, fa crescere ogni bimbo felice e sereno. La Pace è un mantello di colore violetto, va tessuto da tutti per farli sentire protetto. La Pace è il sogno più bello di ogni colore, un poco per ciascuno e si riempie il cuore!”. Un lavoro arduo quello della “Fiaccola della Pace”, ma non impossibile, perché la Pace è un sogno che si potrà realizzare concretamente solo se ci si mette insieme a lavorare per questa causa dalla quale dipende il futuro del mondo e la “Scuola che educa e forma alla Pace” è la civiltà del futuro.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu