Archivio

Terremoto nel matese. Alife: domattina sarà istituita in Comune una task force: dai primi sopralluoghi nessun danno grave a strutture, solo qualche segnalazione.

access_time29 Dicembre 2013

Alla Cattedrale Santa Maria Assunta in Piazza Vescovado ad Alife si è staccato qualche pezzo di intonaco dalla torre ed è caduto nella Piazza, prontamente

Terremoto nel matese. San Potito Sannitico: interviene il sindaco Francesco Imperadore a tranquillizzare la cittadinanza: “Unità di crisi direttamente sulla casa municipale, ma situazione sotto controllo”.

access_time29 Dicembre 2013

Aperto ed illuminato per tutta la notte il campo sportivo, con relativi spogliatoi, a disposizione di chiunque ne abbia bisogno e voglia passare lì la

Terremoto nel matese. Il Sindaco di Piedimonte Matese Vincenzo Cappello interviene su SkyTg24 confermando che per ora la situazione è sotto controllo.

access_time29 Dicembre 2013

Il nucleo locale di Protezione Civile e le altre forze dell’ordine si sono subito attivate per prestare assistenza a chi è sceso in strada e

Terremoto nel matese. Alife: il Sindaco Avecone emana ordinanza sindacale di chiusura uffici pubblici e sospensione di tutte le manifestaizoni in atto.

access_time29 Dicembre 2013

Il Sindaco della Città di Alife, Giuseppe Avecone, a seguito del sisma di oggi, 29 dicembre 2013, emana Ordinanza Sindacale avente ad oggetto: Chiusura uffici

Terremoto nel matese. Alle ore 18.09 la terra trema per una trentina di secondi. AGGIORNAMENTI.

access_time29 Dicembre 2013

Si è trattato di uno sciame sismico: la scossa più lieve di magnitudo 2.7, la più forte di 4.9. Molte le persone scese in strada

Venafro. Furto del portafogli ad una 50enne in un negozio del centro: il tutto viene ripreso dalle videocamere di controllo.

access_time29 Dicembre 2013

Una videocamera pare abbia ripreso perfettamente il furto, compiuto da più di una persona; una di esse avrebbe distratto la commessa mentre l’altra avrebbe prelevato

Non una Stella ma cinque, per seminare gioia, per non darla vinta alla morte. Ciao, Stella.

access_time29 Dicembre 2013

La famiglia ha autorizzato la donazione degli organi: il cuore della piccina batterà a Napoli, il fegato già da stanotte potrebbe aver salvato una bambina

TEANO. Presepe vivente nel piccolo borgo della località “Preta” alla frazione Casafredda: appuntamento il giorno dell’epifania.

access_time29 Dicembre 2013

I turisti saranno intrattenuti in una ricca rappresentazione articolata in quattro momenti dedicati ognuno ad una scena tipica del presepe in Campania: la natività di

Solopaca. Incendio nella notte in una sartoria: coinvolti una donna incinta ed un bambino, fortunatamente senza gravi conseguenze.

access_time29 Dicembre 2013

  Una disfunzione all’impianto elettrico forse alla base delle fiamme. I vicini di casa hanno allertato i soccorritori: sul posto i vigili del fuoco di

Terremoto nella notte nel sannio avvertito anche nell’alto casertano. Solo tanta paura ma non si registra nessun danno.

access_time29 Dicembre 2013

Dopo le scosse, alle quali ne sono seguite altre inferiori al magnitudo 2, è scattato l’allarme alla sala operativa dei vigili del fuoco. Fortunatamente i

Apice. Donna ammalata e allettata stacca il tubo di gas di una bombola e lo infila sotto le coperte: il compagno rincasando la trova morta.

access_time29 Dicembre 2013

Per gli inquirenti non ci sono dubbi: la donna volontariamente ha deciso di suicidarsi. Sul posto inutili gli interventi del servizio 118 e dei Carabinieri.

Terra dei fuochi. Mamme dure col pentito Schiavone: “Ci avete avvelenato”, lui replica: “Li volevo uccidere tutti, ma non avevo la mitraglietta. I cittadini sapevano, ma non hanno mai parlato”.

access_time29 Dicembre 2013

La contestazione è stata registrata nel corso della trasmissione televisiva “Servizio Pubblico”, in uno speciale  “Inferno atomico”, che andrà in onda questa sera, 29 dicembre

PIETRAVAIRANO. Teatro tempio di Monte San Nicola, arriva il finanziamento regionale di 1.600.000 euro per completare i lavori. Soddisfatoi il Sindaco Zarone.

access_time29 Dicembre 2013

Visitatori provenienti dalla Francia, Olanda, Gran Bretagna, Spagna e Stati Uniti sono da tempo venuti alla scoperta dei tesori archeologici di tutto l’alto casertano. Lavori

menu
menu