ALIFE. “Scuola Viva in cantiere”, la consigliera Giuseppina Rao interroga.

proposta di Ristrutturazione con adeguamento sismico dell’edificio scolastico in Via Gramsci denominato “Nicolò Alunno”

Ecco l’nterrogazione a risposta orale (a Sindaco, assessore all’istruzione e segretario comunale) in ordine al progetto “Scuola Viva in cantiere” della consigliera comunale Giuseppina Rao

“atteso che con la Delibera della Giunta della Regione Campania 452 del 1/10/2022, veniva istituito il parco progetti regionale, denominato “Scuola Viva in cantiere”, con l’obiettivo strategico di consentire, attraverso le diverse fonti di finanziamento disponibili, regionali, nazionali e comunitarie una programmazione integrata, unitaria e complementare nel settore dell’edilizia scolastica; nonché si individuavano i criteri di selezione e modalità di aggiornamento del parco progetti “Scuola Viva in cantiere”;

con il Decreto Dirigenziale n. 286/2023, si approvava la ricognizione delle proposte progettuali dalla quale la proposta di Ristrutturazione con adeguamento sismico dell’edificio scolastico in Via Gramsci denominato “Nicolo’ Alunno” del nostro Comune si collocava in FASE I tra le proposte ammissibili ma non finanziabili, non risultando conforme per la mancanza e/o incompletezza della documentazione (cfr. art. 8 comma 2 lettere: B/e/K/I) ossia della valutazione della sicurezza (lettera b);

del certificato di destinazione urbanistica (lettera e);

dell’attestazione di prestazione energetica (lettera k) e dell’impegno al cofinanziamento (lettera I);

con il succitato Decreto si dava inoltre inizio alla cosiddetta “FASE II”, costituita da una “finestra di attivazione a scadenza periodica – almeno due avvisi per ogni annualità”, volta ad integrare nuove proposte e ad aggiornare le proposte già presentate e si fissava il termine di una prima sessione di aggiornamento e/o inserimento nuova candidatura alle ore 18:00 del 7 luglio 2023;

con il Decreto Dirigenziale n. 1256 del 07/11/2023, si apriva una seconda sessione di aggiornamento/inserimento nuova candidatura con scadenza alle ore 23:59 del 27/11/2023;

considerato che
la proposta di Ristrutturazione con adeguamento sismico dell’edificio scolastico in Via Gramsci denominato “Nicolo’ Alunno” risulta, come da Decreto Dirigenziale n. 1852 del 29/12/2023, nuovamente tra le proposte ammissibili e mancante ancora della valutazione della sicurezza dell’edificio,

la scrivente CHIEDE
quali siano le cause ostative all’integrazione del succitato documento e, nell’eventualità che non si disponga dello stesso, se si sia provveduto alla risoluzione di tale carenza candidando il suddetto edificio scolastico alla procedura contenuta nell’AVVISO PUBBLICO PER IL FINANZIAMENTO IN FAVORE DEGLI ENTI LOCALI DELLE VALUTAZIONI DELLA SICUREZZA DEGLI EDIFICI SCOLASTICI SECONDO LE NTC VIGENTI, approvato con Decreto Dirigenziale n. 1133 del 17/10/2023 e con il quale la Regione Campania ha inteso rispondere all’“esigenza dell’attivazione di una significativa misura finalizzata al finanziamento delle verifiche di vulnerabilità sismica degli edifici scolastici da redigersi nel rispetto delle vigenti Norme Tecniche per le Costruzioni (NTC)”, a copertura totale dei costi e con termine ultimo di partecipazione fissato alle ore 23:59 del 16/11/2023 –
conclude la nota.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu