ALVIGNANO / PIANA DI MONTEVERNA. “Una scossa per la vita”, evento sportivo di calcio giovanile domenica prossima, 15 novembre: diverse le categorie coinvolte, dai 5 ai 10 anni.

PrintDurante la giornata sarà donato un defibrillatore alla struttura sportiva da parte della famiglia Vitelli Giovanni; il figlio Angelantonio morì a 22 anni in un incidente stradale nel 2011: aveva giocato nel ruolo di portiere in serie D nel calcio a 5 della “Azteca Dragoni”.

di Angela De Matteo

alvignano vitelli angelantonioAl via sullo stadio comunale di Alvignano domenica 15 Novembre 2015 dalle ore 9:30 alle ore 12:30 il primo evento organizzato dall’unione delle scuole calcio Rinascita Fulgor 2005 di Piana di Monte Verna ed il Real Alvignano. Sul tappeto erboso le categorie 2005 di mister Cuccaro Antonio e Milano Giulio, 2006 di mister Milano Diamante, 2007 di Panella Vincenzo, 2008 di Luciano Domenico e 2009/10 di mister Villano Giuseppe si confronteranno in un mini torneo con le scuole calcio Atletico Caserta, Boys Casertacademy, Nino Gravina, ReAlife e San Potito Academy. Il claim della giornata sarà “UNA SCOSSA PER LA VITA” quale motivo della donazione di un defibrillatore alla struttura sportiva da parte della famiglia Vitelli Giovanni; il figlio del signor Vitelli, Angelantonio (nella foto), morto prematuramente a 22 anni in un incidente stradale il 13 giugno del 2011, ha giocato per buona parte della sua vita sul campo dell’Alvignano fino ad approdare nel ruolo di portiere in serie D nel calcio a 5 della “Azteca Dragoni”. Un ringraziamento particolare va destinato al caseificio “Il Casolare” che non fa mai mancare il suo supporto a queste iniziative ed un grazie di cuore a Saverio De Rienzo di “Alleanza Assicurazioni”.

Stampa

comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu