ALVIGNANO. Sarà inaugurata stamani l’isola ecologica: “una notevole riduzione della frazione dei rifiuti solidi urbani da sottoporre a conferimento in discarica”, fanno sapere dal Comune.

alvignano centro raccolta comunaleL’isola ecologica rimarrà aperta il venerdì pomeriggio, dalle ore 14,00 alle ore 16,30, ed il sabato mattina, dalle ore 8,30 alle ore 12,30.

di Enzo Perretta

Sarà inaugurata stamani sabato l’isola ecologica, una novità assoluta per la comunità alvignanese che da oggi avrà uno strumento utile in più per differenziare maggiormente e meglio i rifiuti domestici. Il sito all’avanguardia e dotato di ogni confort, realizzato dalla ditta Div.A. del gruppo Termotetti che, da un anno esatto, gestisce il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani in paese, sorge in località Mazzamauro, alla periferia del centro abitato, ed è un’opera prevista nell’ambito del progetto migliorativo presentato dall’azienda all’atto della gara bandita dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Angelo Di Costanzo. Il centro di raccolta comunale è munito anche di un presidio per il controllo e la sorveglianza dell’intera area adibita al deposito di rifiuti ingombranti, così da garantire un servizio ottimale ai cittadini alvignanesi che ne usufruiranno per liberarsi di apparecchiature elettriche ed elettroniche, quali televisori, monitor, computer, stufe, lavatrici e lavastoviglie, radio e stereo, frigoriferi e condizionatori; di mobili, come i materassi e le reti, le sedie ed i tavoli, e quant’altro di voluminoso che viene dismesso periodicamente dalle famiglie perché in disuso oppure non più funzionante ed inutilizzabile. Come concordato dall’azienda Div.A. e dal Comune, attraverso l’assessore all’Ecologia Luigi Giannetti, l’isola ecologica rimarrà aperta il venerdì pomeriggio, dalle ore 14,00 alle ore 16,30, ed il sabato mattina, dalle ore 8,30 alle ore 12,30, allorquando “sarà possibile conferire le varie frazioni di rifiuti differenziati – spiega la ditta che gestirà il sito – mediante una procedura di informatizzazione sia per l’identificazione dell’utente che della categoria di rifiuto, al fine della conoscenza delle attività e dei bilanci di massa”. Il taglio del nastro avverrà stamani alle ore 11 alla presenza dell’amministrazione comunale che punta molto sul “porta a porta” e sulla differenziazione dei rifiuti perché “essa comporta una notevole riduzione della frazione dei rifiuti solidi urbani da sottoporre a conferimento in discarica, nonché consente la necessaria messa in sicurezza dei rifiuti prodotti nel territorio comunale ai fini dello smaltimento e avvio al recupero. Il centro comunale di raccolta ha comunque una rilevante utilità e necessità di interesse pubblico per il Comune di Alvignano, essendo una struttura al servizio degli abitanti, che è necessario incentivare, e nel contempo consente di controllare i diversi flussi delle raccolte differenziate dei rifiuti urbani prodotti sul territorio comunale”.

Stampa

comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu