Airola / Sant’Agata de Goti. Sorpresi a rubare legna all’interno del Parco Regionale del Partenio: un arresto e due denunce.

L’episodio è stato scoperto dai militari in località “Piana dell’Occhio” nel comune di Rotondi, in un bosco al confine tra le provincie di Benevento ed Avellino

Furto di legna in area protetta: i carabinieri forestali delle stazioni di Airola e Sant’Agata de Goti hanno beccato in tre, di cui uno tratto in arresto arresto ed altri due denunciati a piede libero. L’episodio è stato scoperto dai militari in località “Piana dell’Occhio” nel comune di Rotondi, in un bosco al confine tra le provincie di Benevento ed Avellino, e ricadente all’interno della zona “A” del Parco Regionale del Partenio. Gli uomini, impegnati in mirati controlli sull’area, già interessata da eventi simili hanno colto in flagranza di reato un uomo del posto, noto alle forze dell’ordine per altri precedenti penali, intento ad asportare illecitamente la legna mediante l’abbattimento di piante di faggio. In particolare, i militari hanno rinvenuto sul posto e sottoposto a sequestro circa 80 quintali di legname abbattuto, insieme a due autocarri già carichi e pronti al trasporto e due 2 asce ed un motosega. L’Autorità Giudiziaria competente ha provveduto alla convalida dell’arresto e del sequestro effettuati dalla polizia giudiziaria. L’intervento dei carabinieri forestali si inserisce nella più ampia attività di monitoraggio e sorveglianza sulle aree protette, finalizzate alla prevenzione e al contrasto degli illeciti ambientali che finiscono per danneggiare gli equilibri ecologici e per deturpare le bellezze naturali del territorio.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

menu
menu