ALIFE. Il Matese per il #GlobalStrike, la manifestazione a difesa del clima: sottoscritto “Patto di impegno per la Pace e la Salvaguardia del Pianeta Terra e le Terre del Matese”.

Piantati 2 Alberi della Pace indifesa del Pianeta Terra, contro i crimini e i terrorismi ambientali.

Una rappresentanza di alunni della primaria e della Secondaria di 1° grado dell’Istituto Comprensivo di Alife della neo dirigente scolastica Giuseppina Merola, accompagnati dalle docenti Renata Cirioli, Patrizia De Angelis, Margherita Fiondella ed Enzo Coluni, è partita dalla sede principale della Scuola secondaria di 1° grado, per aderire al #GlobalStrike, manifestazione globale per il Clima indetta dal movimento “Friday for Future” ispirato dalla giovanissima attivista svedese Greta Thunberg, manifestazione dei giovani e giovanissimi per chiedere alle istituzioni democratiche del mondo interventi urgenti e ad ogni persona di volontà buona scelte di giustizia e stili di vita adeguati, per contrastare i mutamenti climatici, difendere e risanare la biosfera.e manifestare il loro diritto a vivere un futuro certo. Gli alunni del Comprensivo hanno percorso un tratto del centro storico di Alife sfilando in silenzio, portando cartelloni e striscioni che parlavano molto più delle parole. “La nostra casa è in fiamme, salviamola”. “Salviamo la nostra Madre Terra”. Davanti all’ Albero della Pace gli alunni hanno dato vita a una rappresentazione sul tema della crisi climatica e del riscaldamento globale in atto: ” Uffà che caldo! La salute del nostro pianeta è gravemente compromessa, per cui noi bambini, grazie all’aiuto delle nostre Maestre, vogliamo imparare a rispettarlo seguendo comportamenti corretti”. Il Movimento per la Pace ente organizzatore della manifestazione in collaborazione con l’I.C di Alife, presente con la Presidente Agnese Ginocchio, il vice Presidente Gino Ponsillo ed il Socio consigliere Carlo Pastore, quindi la Presidente del Comitato No al 5G Maria Gioia Tomassetti, la quale ha lanciato un messaggio contro la sperimentazione nel Matese. Il Presidente della Consulta delle Associazioni del Matese Vincenzo D’Andrea, assente per motivi di salute, ha fatto pervenire l’adesione alla lodevole iniziativa. La giornata è culminata con la sottoscrizione del “Patto di impegno per la Pace e la difesa del Pianeta Terra e delle Terre del Matese”, sottoscritto da tutte le Istituzioni appena citate e dalla rappresentante dei giovani Francesca Pisaturo alunna dell’IC. di Alife. e a seguire un gesto immediato e concreto per contrastare la crisi climatica in atto e l’inquinamento, la messa a dimora seguita dall’ intitolazione, di due “Alberi della Pace in difesa del Pianeta Terra” aventi due specifiche dediche, la prima: “Contro ogni crimine e terrorismo ambientale nelle Terre del Matese, in Terra dei fuochi, in Campania, Italia e nel mondo e in Solidarietà con l’Amazzonia, la Siberia, Africa, Canarie e mondo intero” e la seconda: “In memoria di tutte le vittime di ogni crimine e terrorismo ambientale nelle Terre del Matese, in Terra dei fuochi, in Campania, Italia e del mondo”. “Gli Alberi ci donano ossigeno, proteggiamoli ed amiamoli, Noi viviamo solo grazie a loro”. E’ stato spiegato. La Dirigente scolastica Giuseppina Merola ha fatto sapere che come scuola prenderà l’impegno nel portare avanti l’ importante causa a difesa della Madre Terra. “Il tutto organizzato nel giro di pochissimi giorni. Le difficoltà sono state tante, ma ce l’abbiamo fatta. Dovevamo fare anche questo. Dobbiamo esserci anche noi. Soprattutto abbiamo un dovere verso questi ragazzi, un dovere urgente: consegnargli un futuro vivibile e non impossibile” Ha fatto sapere Agnese Ginocchio. I due Alberi di ulivo intitolati alla Pace e al tema della giornata sono stati offerti da Concetta De Vizio di Alife e da Andrea Noviello dalla provincia.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

menu
menu