ALIFE. La IBL compra la Banca Capasso: operazione che si concluderà nel primo semestre 2021.

Ibl Banca raggiuge l’accordo con Salvatore e Rosa Capasso e Ferdinando e Domenico Parente, soci della Banca Capasso Antonio, per acquisire l’intero capitale sociale dell’istituto di credito alifano fondato nel 1912.

Ibl Banca ha siglato un’intesa per acquisire l’intero capitale sociale (100%) della Banca Capasso Antonio. La nota del gruppo Ibl precisa che l’operazione si inserisce “nel percorso strategico evolutivo” della società “verso una maggiore diversificazione del business”. L’operazione di acquisto, che deve ancora ricevere l’ok definitivo della Banca d’Italia, atteso entro il primo semestre del 2021, prevede “il mantenimento e la crescita dei livelli occupazionali e un rafforzamento della presenza territoriale finalizzati ad una maggiore creazione di valore e di sviluppo commerciale nel segmento retail”. IBL Banca è attiva nel settore dei finanziamenti tramite cessione del quinto dello stipendio, opera attraverso 54 filiali e circa 700 dipendenti. Nei primi nove mesi del 2020, Ibl Banca ha realizzato un utile netto di 21,1 milioni di euro, con impieghi in crescita a oltre 3,2 miliardi di euro e Tier 1 ratio al 18,2% e un Tcr al 18,7%. La Banca Capasso al 30 giugno 2020, dal canto suo, ha registrato un Tier 1 ratio al 47,66%, con oltre 32 milioni di euro di fondi propri e crediti alla clientela per circa 60 milioni di euro.

IL COMUNICATO ANSA (Economia)

Ibl Banca, attiva nella cessione del quinto, ha raggiunto un accordo con Salvatore e Rosa Capasso e Ferdinando e Domenico Parente, soci della Banca Capasso Antonio S.p.A per acquisire l’intero capitale sociale dell’istituto di credito basato ad Alife (Caserta) e fondato nel 1912. L’operazione, soggetta ad autorizzazione della Banca d’Italia, attesa entro il primo semestre 2021, prevede il mantenimento e la crescita dei livelli occupazionali e un rafforzamento della presenza territoriale finalizzati ad una maggiore creazione di valore e di sviluppo commerciale nel segmento retail. La Banca Capasso al 30 giugno 2020 registra un Tier 1 ratio al 47,66%, con oltre 32 milioni di euro di fondi propri e crediti alla clientela per circa 60 milioni di euro. L’operazione segue l’accordo di IBL Banca con Banca di Sconto e Conti Correnti e si inserisce nel percorso strategico evolutivo del Gruppo verso una maggiore diversificazione del business.

Comunicato Ansa (Economia)

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu